F. 1: Gp Singapore, Hamilton domina libere, Rosberg si 'nasconde'

(AGI) - Marina Bay (Singapore), 19 set. - Tra messaggi radioproibiti, un grande divario tra le gomme soft e supersoft chePirelli ha portato per la scenografica tappa di Singapore dadisputare in notturna ma con caldo ed umidita' che la fannosomigliare alla Malesia di giorno, si e' consumato il venerdi'di prove libere sul circuito cittadino di Marina Bay. Unagiornata che ha messo in scena la nuova puntata del duellotutto Mercedes tra Rosberg e Hamilton. Il britannico a finegiornata e' il pu' veloce con 1'47"490, mentre il tedesco e'solo tredicesimo con 1'49"075. Un

(AGI) - Marina Bay (Singapore), 19 set. - Tra messaggi radioproibiti, un grande divario tra le gomme soft e supersoft chePirelli ha portato per la scenografica tappa di Singapore dadisputare in notturna ma con caldo ed umidita' che la fannosomigliare alla Malesia di giorno, si e' consumato il venerdi'di prove libere sul circuito cittadino di Marina Bay. Unagiornata che ha messo in scena la nuova puntata del duellotutto Mercedes tra Rosberg e Hamilton. Il britannico a finegiornata e' il pu' veloce con 1'47"490, mentre il tedesco e'solo tredicesimo con 1'49"075. Un secondo e mezzo di differenzache non e' frutto di problemi in cui e' incorso il leader delmondiale, ma solo nel giocare a nascondino dei due. Il campione del mondo 2008 ha usato le supersoft per faresegnare il miglior tempo di giornata, mentre il suo compagno diteam, ha continuato ad usare le soft per tutto il pomeriggio.Anzi, nella ricerca del giro perfetto, l'ha diviso nei trestint, realizzando in giri diversi la migliore prestazione,come a nascondere la vera condizione. Senza poter avere ilraffronto con il compagno-rivale dalla voce via radio, Hamiltonha preferito schiacciare sul pedale e dare il massimo, o almenoquello che il team tedesco ha voluto mostrare agli avversari.Come da copione al venerdi' la Ferrari sembra in grande forma.Alonso, il piu' veloce al mattino (1'49"056) con le soft, siferma a 133 millesimi da Hamilton con le supermorbide alpomeriggio, mentre il suo compagno di team Kimi Raikkonen e'quarto a mezzo secondo abbondante. Buone notizie? Forse.Certamente il circuito di Marina Bay non consente alla Mercedesdi scatenare tutta la potenza della sua power unit, ma levetture da battere sono sempre le due W05. Il passo della F14 Te' sembrato buono anche in ottica gara, ma ci sara' daguardarsi le spalle dalle due Red Bull. (AGI)(AGI/ITALPRESS) - Marina Bay (Singapore), 19 set. - DanielRicciardo e' terzo a tre decimi esatti da Hamilton, mentreSebastian Vettel e' quinto a 10 millesimi dalla prestazione diRaikkonen. Ma a giustificazione del quattro volte campione delmondo, il solito problema all'unita' motore termico-elettricoche gia' altre volte l'ha penalizzato e che oggi l'ha costrettoper 83 dei 90 minuti della seconda sessione a rimanere nei box,mentre i suoi meccanici lavoravano alacremente per consentirglialmeno un paio di giri con le gomme supersoft per capire ilcomportamento della sua RB10 con questo genere di coperture.Seb si e' lanciato in pista senza nemmeno fare il giro diricognizione per capire se tutto era a posto, ed alla fine havisto apparire sul display l'ottimo 1'48"041. Sembrano questesei vetture quelle che possono giocarsi le posizioni migliorisia in qualifica che in gara. A seguire, infatti, ci sono ledue McLaren di Magnussen e Button e le Force India di Perez eMagnussen, tutte spinte dall'unita' Mercedes e a chiudere la"top ten" la Toro Rosso del russo di Roma Daniil Kvyat. Ma lequalifiche di domani pomeriggio 8ore 15 italiane) ci chiarira'meglio le idee. Forse l'unica certezza e' che la pole sara' diuna freccia d'argento, da decidere solo il nome del pilota.(AGI).