Esordio-bis amaro per Zeman, Cagliari-Empoli 1-1

(AGI) - Roma, 15 mar. - E' amaro l'esordio-bis per Zdenek Zemanal Sant'Elia. L'Empoli acciuffa il pari contro il Cagliariall'ultimo minuto dei tempi di recupero. Finisce 1-1 nel giornoin cui il mister boemo torna sulla panchina del Cagliari. Il ritorno di Zeman ha il sapore della beffa. Il Cagliaridomina per un'ora, segna, diverte e colpisce due pali; poil'Empoli cresce ma non sembra in grado di pungere, eppure al93' trova il pari con Vecino, ex di turno. Zeman aveva sognatoben altro finale nel suo ritorno in Sardegna, ma Sarri - nelgiorno in cui

(AGI) - Roma, 15 mar. - E' amaro l'esordio-bis per Zdenek Zemanal Sant'Elia. L'Empoli acciuffa il pari contro il Cagliariall'ultimo minuto dei tempi di recupero. Finisce 1-1 nel giornoin cui il mister boemo torna sulla panchina del Cagliari. Il ritorno di Zeman ha il sapore della beffa. Il Cagliaridomina per un'ora, segna, diverte e colpisce due pali; poil'Empoli cresce ma non sembra in grado di pungere, eppure al93' trova il pari con Vecino, ex di turno. Zeman aveva sognatoben altro finale nel suo ritorno in Sardegna, ma Sarri - nelgiorno in cui il suo nome viene accostato al Milan - gli rovinala festa e conferma la maledizione del Sant'Elia per il boemo,richiamato in settimana al posto di Zola. Per un tempo si e' visto un Cagliari super: giocate invelocita', azioni a ripetizione, gol (uno, firmato da JoaoPedro con un destro d'autore) e due pali (ancora Joao Pedro eM'Poku). Insomma, si e' vista la mano di Zeman. Nella ripresa,col calare delle forze, il Cagliari ha arretrato il proprioraggio d'azione ma era stato in grado di reggere l'assalto, inrealta' poco convinto, degli ospiti: poi, al 93', la docciafredda. Cross profondo di Mario Rui, difesa sorpresa e Vecinopiazza la zampata che avvicina l'Empoli alla salvezza ecostringe il Cagliari a una rincorsa ancor piu' affannosa. Il Cagliari - che con Zeman ha 'ritrovato' il 4-3-3 conM'Poku e Farias ai lati del ritrovato Sau, mentre Cossu eAvelar sono squalificati - domina contro un Empoli (con Barbaper Tonelli, Signorelli in regia per lo squalificato Valdifiorie Mchedlidze partner di Maccarone) irriconoscibile e che, dopol'assalto di M'Poku, cade sotto la giocata di Joao Pedro, undestro che si infila all'incrocio dei pali con Sepe battuto. Laspinta del Cagliari non si arresta, anzi: Sepe e' decisivo sultiro di Crisetig deviato da Rugani, poi e' il palo a dire di noancora a Joao Pedro mentre i centrali toscani si salvano comepossono sull'incursione di Murru. L'Empoli interrompe l'assedioalla mezz'ora, quando la prima iniziativa di Saponara sitrasforma in un cioccolatino che pero' Maccarone butta viasparando sopra la traversa dal cuore dell'area. In contropiede,pero', il Cagliari e' imprendibile: vola Sau, assist arretratoper M'Poku che timbra il secondo legno di serata. Applausiconvinti del Sant'Elia, ma l'Empoli resta a galla e qualchebrivido scorre sulla schiena di Brkic sul cross basso diMaccarone sul quale ne' Mchedlidze ne' Vecino riescono adarrivare. Poi Sepe ci mette i pugni su Farias primadell'intervallo e degli applausi convinti di un Sant'Eliafinalmente stregato dal boemo. Scatta piu' convinto l'Empoli,che crea subito un'insidia con la puntata offensiva di Hysajche pero' non trova sponda con Mchedlidze e Maccarone. Cagliarimeno sfrontato e rapido, ma che puo' recriminare per unfuorigioco inesistente segnalato a Farias lanciato verso Brkic.Sarri punta su Pucciarelli, Zielinski e Verdi per Mchedlidze,Croce e Saponara, il Cagliari - mentre la pioggia inizia acadere copiosa - pero' e' attento nonostante un paio ditentativi dell'ex Vecino.Cop per Sau (bene): da Dessena perM'Poku, Sepe se la cava in qualche modo sul belga. A un quartod'ora dalla fine e' miracoloso Diakite' sulla girata inmischia, a botta sicura, di Rugani: forcing finale dell'Empoliche all'ultimo secondo trova il premio. Rui crossa, Vecinosegna. E Zeman mastica amaro. (AGI).