Doping: biathlon, Taschler autosospeso da vicepresidenza mondiale

(AGI) - Bolzano, 13 dic. - Dopo il caso di Alex Schwazer che solo di riflesso coinvolge l'allora fidanzata Carolina Kostner,chiamata a comparire il 16 gennaio prossimo davanti alTribunale Antidoping del Coni perche' accusata di copertura edomessa denuncia del marciatore, ecco ora in provincia diBolzano scoppiato anche il caso legato a Gottlieb Taschler e asuo figlio Daniel. L'ex medagliato della staffetta azzurra delbiathlon ai Giochi di Calgary '88 e per lungo tempo direttoresportivo del biathlon italiano e' nell'occhio del cicloneperche' c'e' il sospetto di aver inviato il proprio figlio, alfine di

(AGI) - Bolzano, 13 dic. - Dopo il caso di Alex Schwazer che solo di riflesso coinvolge l'allora fidanzata Carolina Kostner,chiamata a comparire il 16 gennaio prossimo davanti alTribunale Antidoping del Coni perche' accusata di copertura edomessa denuncia del marciatore, ecco ora in provincia diBolzano scoppiato anche il caso legato a Gottlieb Taschler e asuo figlio Daniel. L'ex medagliato della staffetta azzurra delbiathlon ai Giochi di Calgary '88 e per lungo tempo direttoresportivo del biathlon italiano e' nell'occhio del cicloneperche' c'e' il sospetto di aver inviato il proprio figlio, alfine di migliorare le prestazioni sportive con l'obiettivo dientrare nella squadra di Coppa del mondo, dal medico epreparatore atletico di Ferrara, Michele Ferrari radiato dalConi dal 2002. Taschler, altoatesino patron del biathlon adAnterselva, quest'oggi ha rimesso il suo incarico da vicepresidente della federazione mondiale del biathlon (Ibu). Lo hafatto con una lettera aperta dove, riferendosi agli articoli distampa, smentisce categoricamente l'inaccettabile contenutodegli articoli ed annuncia di "voler cooperare con tutte leautorita' competenti, perche' la questione venga al piu' prestodefinitivamente chiarita". Taschler aggiunge che ha lasciatol'incaricato momentaneamente e volontariamente "in attesa dichiarimenti sulla vicenda non volendo arrecare un inutile dannoallo sport e alla Federazione". Come hanno riportato in piu'occasioni anche i media austriaci, Gottlieb Taschler e' ilsuocero del fondista austriaco Johannes Duerr, escluso dalla 50km delle Olimpiadi di Sochi perche' nel frattempo era giunta lanotizia della positivita' all'eritropoietina riscontrata in untest del 16 febbraio ad Obertilliach in Austria. Duerr avevadichiarato di aver ricevuto il farmaco "da qualcuno in una exrepubblica jugoslava". .