Champions: Garcia, nessun rimpianto, era finale, e' mancata fortuna

(AGI) - Roma, 10 dic. - "Nessun rimpianto, era una finale ed e'mancata la fortuna". Cosi' Rudi Garcia, allenatore della Roma,nel commento a caldo dopo l'eliminazione dei giallorossi dallaChampions League ad opera del Manchester City per 0-2all'Olimpico. Il tencico ha spiegato che l'eliminazioen non e'da ritenersi legata all'esito della gara giocata a Mosca controil Cska, terminata 1-1, perche' stasera "non si poteva giocareper il pareggio con il City, bisognava giocare per lavittoria". Secondo Garcia serve "piu' esperienza per questegrandi partite. Noi impariamo, dobbiamo migliorare su alcunipunti, avere giocatori ancora piu'

(AGI) - Roma, 10 dic. - "Nessun rimpianto, era una finale ed e'mancata la fortuna". Cosi' Rudi Garcia, allenatore della Roma,nel commento a caldo dopo l'eliminazione dei giallorossi dallaChampions League ad opera del Manchester City per 0-2all'Olimpico. Il tencico ha spiegato che l'eliminazioen non e'da ritenersi legata all'esito della gara giocata a Mosca controil Cska, terminata 1-1, perche' stasera "non si poteva giocareper il pareggio con il City, bisognava giocare per lavittoria". Secondo Garcia serve "piu' esperienza per questegrandi partite. Noi impariamo, dobbiamo migliorare su alcunipunti, avere giocatori ancora piu' forti se si vuoleraggiungere questi livelli piu' alti". Garcia ha quindiribadito che e' il campionato italiano l'obiettivo numero unodella Roma: "Se vogliamo giocare in Champions il vero obiettivoe' fare un grande campionato e soprattutto essere pronti perdomenica, faro' in modo di togliere dalla testa dei giocatoriquesta delusione. Ora c'e' l'Europa League che e' competizionedi alto livello, ma l'obiettivo principale rimane ilcampionato". (AGI)