Calcio: Spalletti, nessun contatto Fiorentina, parlato con Napoli

(AGI) - Firenze, 17 giu. - "Non sono mai stato contattato dallaFiorentina e chi dice il contrario secondo me ha un topinosordo dentro la societa'. Non ho mai ricevuto nessunatelefonata, nessuna domanda dalla Fiorentina ed e' giustocosi', lecito cosi', non voglio disturbare in nessun modo laFiorentina". Lo ha detto Luciano Spalletti a margine di unevento a Piazzale Michelangelo, a Firenze. "Con il Napoli c'e'stato un contatto - ha aggiunto -. C'e' stato un pour parlerperche' con Aurelio De Laurentiis c'e' un'amicizia che dura daanni e c'era stato anche negli anni precedenti

(AGI) - Firenze, 17 giu. - "Non sono mai stato contattato dallaFiorentina e chi dice il contrario secondo me ha un topinosordo dentro la societa'. Non ho mai ricevuto nessunatelefonata, nessuna domanda dalla Fiorentina ed e' giustocosi', lecito cosi', non voglio disturbare in nessun modo laFiorentina". Lo ha detto Luciano Spalletti a margine di unevento a Piazzale Michelangelo, a Firenze. "Con il Napoli c'e'stato un contatto - ha aggiunto -. C'e' stato un pour parlerperche' con Aurelio De Laurentiis c'e' un'amicizia che dura daanni e c'era stato anche negli anni precedenti perche' siamoamici, non specificatamente per andare ad allenare la suasquadra, e poi e' finita li'". Tornando all'opzione Fiorentina,larga parte dei sostenitori gigliati si era espressa a favoredi un suo arrivo sulla panchina viola. "Io il sogno dei tifosidella Fiorentina? Non esageriamo, mi sembra troppo - hasottolineato ancora Spalletti - La dirigenza della Fiorentinasa scegliere gli allenatori per la propria squadra perche' gliultimi tre tecnici sono stati Prandelli, Mihajlovic e Montellaed indiscutibilmente sono tre grandi allenatori, anche se poimagari con Mihajlovic non ci sono stati i risultati ma bastavedere quello che ha fatto per giudicare le sue qualita' ePrandelli e Montella hanno anche ottenuto anche i risultati"."La Fiorentina e' conosciuta ed ha fatto molto bene in Europa,e' arrivata quarta in campionato, secondo me siamo abituatitroppo a Firenze, quindi lasciamo scegliere in tranquillita'l'allenatore che vogliono perche' sanno scegliere molto bene",ha aggiunto. "Mi fa piacere se qualcuno ha detto che sarebbestato piacevole Spalletti allenatore della Fiorentina ma nonsono neanche mai venuto a vedere qualche partita della squadraviola nell'ultimo campionato, eppure qualche volta ero anche inItalia e mi sarebbe piaciuto vederla ed invece sono stato acasa a vederla perche' poi c'e' il problema che qualche voltadisturbi e siccome Montella oltre ad essere un grandeallenatore e' un amico, e mi sarebbe piaciuto vederlo lavorare,nel nostro lavoro e' facile dare la possibilita' diinterpretare le cose in maniera sbagliata, ho evitato visite.Dispiaciuto di non essere stato contattato? Prima uno deveessere contattato eventualmente e poi si valuta certe cose".Spalletti ha anche parlato dell'ormai prossimo tecnico gigliatoPaulo Sousa. "L'ho conosciuto durante un meeting dellaChampions a Losanna e mi e' sembrata prima di tutto unabellissima persona - ha detto del mister portoghese - IlBasilea ha giocato un buonissimo calcio in Champions perche' hafatto delle partite giocando nella meta' campo opposta,pressando l'avversario, in velocita'. E' un giovane che siinforma molto su tutto del calcio, che si interessa.E'sicuramente una persona che ha grande classe, lo facevavedere anche quando giocava. Se fosse lui il prossimoallenatore viola, da tifoso della Fiorentina gli do' tutto ilmio appoggio. L'esonero di Montella? Non so come e' andata. Midispiace perche' secondo me Montella ha lavorato bene e hapossibilita' di continuare a farlo. Per me l'allenatore futurodella Fiorentina era Montella. Io? Voglio allenare, continuero'a farlo, servono delle componenti: un pallone, un campo, unasquadra. Se non e' arrivata ora puo' arrivare in futuro - haconcluso Spalletti - anche in Italia, dove capita, se trovo lasituazione adatta ovunque". .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it