Calcio: "post antisemita", Balotelli 'incriminato' da F. A.

(AGI/AFP) - Londra, 5 dic. - Nuove grane per Mario Balotelli.Il calciatore e' finito sotto accusa da parte della Federazionecalcistica britannica per aver rilanciato un messaggio suInstagram, considerato razzista e antisemita. L'attaccante del Liverpool ha pubblicato sul suo profiloun'immagine del personaggio dei videogame Super Mario con lafrase "salta come un nero e prendi i soldi come un ebreo". Ilpost, rimosso dopo alcune ore, era intitolato "Non essererazzista" e seguiva la frase "essere come Mario, un idraulicoitaliano, creato da giapponesi che parla inglese e sembra unmessicano". La Football Association ha annunciato in

(AGI/AFP) - Londra, 5 dic. - Nuove grane per Mario Balotelli.Il calciatore e' finito sotto accusa da parte della Federazionecalcistica britannica per aver rilanciato un messaggio suInstagram, considerato razzista e antisemita. L'attaccante del Liverpool ha pubblicato sul suo profiloun'immagine del personaggio dei videogame Super Mario con lafrase "salta come un nero e prendi i soldi come un ebreo". Ilpost, rimosso dopo alcune ore, era intitolato "Non essererazzista" e seguiva la frase "essere come Mario, un idraulicoitaliano, creato da giapponesi che parla inglese e sembra unmessicano". La Football Association ha annunciato in uncomunicato che Balotelli ha violato la "regola E3 comma 1,pubblicando materiale offensivo, ingiurioso o improprio, conl'aggravante del riferimento a origini etniche, colore dellapelle, razza, nazionalita' o religione". Balotelli hacancellato l'immagine, dopo essere stato sommerso di critiche,ma dopo l'apertura dell'indagine da parte della Federazionebritannica ha scritto un messaggio su Twitter: "Chiedo scusa seho offeso qualcuno, il post con umorismo intendeva essereanti-razzista, ora ho capito che fuori dal contesto puo' averavuto l'effetto contrario, non tutti i messicani hanno i baffie non tutti i neri saltano in alto e non tutti gli ebrei amanoil denaro. Ho usato un'immagine caricata da altri perche' c'eraSuper Mario e pensavo fosse divertente e non offensiva, dinuovo chiedo scusa". Inizialmente, il calciatore si era difesodalle accusa di antisemitismo e aveva tweettato: "Mia madre e'ebrea, quindi tutti voi state zitti". .