Calcio: la Roma cade a Genova, vince la Samp 2-1

(AGI) - Genova, 23 set. - Prima sconfitta in campionato per laRoma. Nel turno infrasettimanale, i giallorossi cadono al'Marassi' al cospetto della Sampdoria, che si impone per 2-1con l'autorete decisiva di Manolas a cinque minuti dalnovantesimo. La squadra di Garcia avrebbe meritato ben altrorisultato ma i doriani hanno stretto i denti dopo l'1-1 diSalah, che aveva impattato il gol di Eder, e alla fine possonogioire per un successo di prestigio. La Roma, invece, dopo duepareggi di fila, conosce il sapore amaro del ko: l'Intercapolista, sempre a punteggio pieno, e' ora a

(AGI) - Genova, 23 set. - Prima sconfitta in campionato per laRoma. Nel turno infrasettimanale, i giallorossi cadono al'Marassi' al cospetto della Sampdoria, che si impone per 2-1con l'autorete decisiva di Manolas a cinque minuti dalnovantesimo. La squadra di Garcia avrebbe meritato ben altrorisultato ma i doriani hanno stretto i denti dopo l'1-1 diSalah, che aveva impattato il gol di Eder, e alla fine possonogioire per un successo di prestigio. La Roma, invece, dopo duepareggi di fila, conosce il sapore amaro del ko: l'Intercapolista, sempre a punteggio pieno, e' ora a 7 punti. Senzagli indisponibili Coda, Cassani, De Silvestri, Zenga fadebuttare dall'inizio Mesbah, Zukanovic e Correa, affidando lesorti dell'attacco ad Eder e Muriel. Garcia invece non puo'contare su capitan Totti, fermato da un problema alla manodestrao, oltre a Szczesny, Strootman e Rudiger: De Rossi agisceda centrale difensivo, in mezzo al campo torna Keita, iltridente offensivo e' composto da Salah, Dzeko e Iago Falque. I giallorossi partono convinti ma sono i liguri a provarci al9', con un destro di Correa che finisce tra le braccia di DeSanctis. Al 12', chance ghiotta sui piedi di Nainggolan, che siavventa su un pallone vagante in area senza centrare lospecchio. Il match e' nervoso e vivo, gli ospiti fanno la garae, in un minuto, creano altre due serie minacce: al 24' Vivianonon si fa sorprendere da una botta di Pjanic, al 25' ilportiere doriano si tuffa per dire no a Dzeko (Florenzi mettefuori il tap-in). La Samp e' pericolosa in contropiede, Ederchiede un rigore ma l'intervento di Manolas e' lecito, la Romainsiste sulle fasce, producendo cross a ripetizione per Dzeko,che al 45' tenta il colpaccio da fuori senza fortuna. Nellaripresa anche gli ospiti protestano senza ragione per unpenalty ma e' la Samp, al 5', a passare in vantaggio con unapunizione di Eder, che trova barriera e De Sanctis nonall'altezza. Pjanic e Dzeko suonano la carica, l'ingresso incampo di Gervinho si fa sentire, il bomber bosniaco trovaViviano vispo al 20' ma l'estremo di casa nulla puo' al 24',allorche' Salah, servito da Pjanic, infila il suo secondo goldi fila. La Roma va quasi all'arrembaggio, De Sanctis palesaancora insicurezze e Dzeko al 29' protesta ancora per un falloal limite che pareva evidente e al 30' Viviano si esibisce inun volo plastico su conclusione a girare di Salah. Gli sforzidei giallorossi sono vani e anzi, al 40', sono i blucerchiati atrovare di nuovo la via del gol: spunto di Eder con tiro-crossverso la porta di De Sanctis, Manolas svirgola il rinvio efirma l'autorete. Ci sarebbe anche il tempo per recuperare mala Roma non ha piu' la forza di spingere come potrebbe e cosi',nel finale, non riesce a costruire granche'. I blucerchiati,con Cassano in campo nei minuti conclusivi, gestiscono e nonrischiano, portando a casa tre punti di spessore. (AGI).