Calcio: diritti tv, a Sky pacchetto A a Mediaset B e D

(AGI) - Roma - La Lega clacio ha assegnato i dirittitelevisivi per il pacchetto di partite A a Sky Italia, ipacchetti  [...]

(AGI) - Roma, 26 giu. - La Lega clacio ha assegnato i dirittitelevisivi per il pacchetto di partite A a Sky Italia, ipacchetti B e D a Mediaset. Lo si legge sul sito della Legacalcio. E' stata probabilmente l'assemblea di Lega Calcio piu'lunga della storia quella apertasi lo scorso lunedi' econclusasi pochi minuti fa con l'approvazione della delibera diassegnazione dei diritti televisivi sul calcio per i campionatidal 2015 al 2018. Dopo giorni di trattative, accuse e minacce tra i duecontendenti Sky e Mediaset, finalmente i presidenti di serie Asono giunti ad una decisione, con il si' di tutte le squadre el'astensioe della Fiorentina. Il pacchetto A (quello che assegna in esclusiva le partitedelle otto principali squadre italiane sul satellite) e' statoaggiudicato da Sky Italia che ha presentato un'offerta di 357milioni euro. Il pacchetto B (quello che assegna le partite delle ottosquadre piu' importanti sul digitale terrestre) e' statoaggiudicato per 280 milioni euro a Rti (Mediaset). Infine ilpacchetto D (quello che vede incluso gli scontri tra le altre12 squadre di serie A) e' stato anch'esso assegnato a Rti per306 milioni euro. Non sono invece stati assegnati il pacchetto C (perche' leofferte non hanno raggiunto la somma minima) e il pacchetto E(per il quale non sono arrivate offerte). Per questi duepacchetti saranno avviate nuove procedure. (AGI)"La delibera tiene conto di una valorizzazione dei ricavi esoprattutto degli interessi degli utenti e dei consumatori,attraverso un'assegnazione sulle piattaforme su cui glioperatori sono consolidati". Cosi' Maurizio Beretta, presidentedella Lega Serie A, ha spiegato la decisione sull'assegnazionedei diritti tv delle partite di calcio per il 2014-2015. "E' ilrisultato finale di un lavoro di approfondimento di caratterelegale e di grande attenzione a tutto il mondo che segue ilcalcio attraverso le televisioni. Si e' trovato un puntoimportante di consenso tra i club, che hanno approvato con 22voti su 23 e un solo astenuto". Lo si legge sul sito della LegaSerie A. (AGI).