agi live
Caso plusvalenze, chiesti 9 punti di penalizzazione per la Juventus 

Caso plusvalenze, chiesti 9 punti di penalizzazione per la Juventus 

Questa la richiesta della procura Figc durante l'udienza in cui si sta discutendo se riaprire o no l'indagine che coinvolge il club bianconero e altre 8 squadre tra cui Sampdoria, Empoli, Genoa e Parma

caso plusvalenza procura figc 9 punti penalizzazione

Andrea Agnelli e Max Allegri

AGI - La Procura della Federcalcio ha chiesto 9 punti di penalizzazione per la Juventus. È quanto emerge dall'udienza, in corso alla Corte d'Appello della Federcalcio, nella quale si sta discutendo sulla riapertura o meno del "caso plusvalenze" che coinvolge il club bianconero e altri 8 club.

Per le altre società (Sampdoria, Empoli, Genoa, Parma, Pisa, Pescara, Pro Vercelli e il vecchio Novara) il procuratore Chiné sembrerebbe intenzionato a confermare le stesse richieste di pene della primavera scorsa, cioà soltanto ammende e inibizioni per i dirigenti. Prima di tutto, pero', la Corte dovrà pronunciarsi sull'istanza di revoca della sentenza di assoluzione del 17 maggio.  

L'esame presso la Corte federale d'Appello a sezioni unite è iniziato poco prima delle 13, da remoto. La Procura federale ha chiesto la revoca della sentenza di assoluzione.

Se la Corte federale d'Appello dovesse decidere di riaprire il processo, verrano esaminate subito le prove e la Camera di Consiglio potrebbe decidere subito o comunque nel giro di poche sedute, al massimo entro lunedì. A quel punto il terzo grado di giudizio sarebbe il Collegio di Garanzia presso il Coni che però, come la Cassazione, potrebbe giudicare soltanto sulla legittimità, ovvero il rispetto delle procedure, ma non sul merito.