L'Inter si fa rimontare all'ultimo secondo. Con il Monza è solo 2-2

L'Inter si fa rimontare all'ultimo secondo. Con il Monza è solo 2-2

Una prodezza di Caldirola (o un autogol di Dumfries) condanna i ragazzi di Inzaghi a una "frenata" in classifica. Non bastano i gol di Darmian e Lautaro Martinez. Di Ciurria la rete del momentaneo pareggio brianzolo 

inter monza gol 

© FILIPPO MONTEFORTE / AFP -  Il Monza festeggia il gol del pareggio con l’Inter

AGI - Un gol di Caldirola al 93' (o forse un autogol di Dumfries) regala al Monza un punto pesantissimo nella sfida contro l'Inter, che esce dal Brianteo con tantissimo amaro in bocca. Ai nerazzurri non bastano i gol di Darmian e Lautaro Martinez, mentre l'altra rete biancorossa porta la firma di Ciurria, al primo sigillo in Serie A. Dopo il colpaccio contro il Napoli, la squadra di Inzaghi fa quindi un passo indietro e sale soltanto a 34 punti in classifica, momentaneamente a -2 dal terzo posto del Milan. Per gli uomini di Palladino è invece il secondo pareggio consecutivo del nuovo anno, che li proietta a quota 18. 

È un avvio di gara infuocato quello che va in scena al Brianteo: dopo dieci giri d'orologio i nerazzurri passano avanti grazie alla zampata sotto porta di Darmian, che sorprende Carlos Augusto sul cross di Bastoni, ma non hanno neanche il tempo di esultare che Ciurria pareggia dopo un minuto con un bel mancino a giro.

Al 22' è un pacchiano errore di Pablo Marì a regalare il nuovo vantaggio interista a Lautaro Martinez, intelligente a portare pressione e sradicare palla al difensore, scaraventandola poi in rete per il 2-1 ospite. Superata da poco la mezz'ora la squadra di Inzaghi ci riprova prima con Dimarco poi con lo stesso Lautaro, ma entrambi non trovano fortuna.

Nella ripresa però l'Inter abbassa troppo il baricentro e lascia più libertà di manovra al Monza, che prende coraggio e con insistenza si fa vedere dalle parti di Onana, che al 72' è costretto a respingere in qualche modo un colpo di testa di Marì su un corner dalla sinistra.

Gli ospiti fanno più fatica in fase offensiva, ma nel finale si vedono annullare un gol di Acerbi per un presunto fallo di Gagliardini, poi colpiscono un palo con Lautaro che va ad un passo dal colpo del ko. Sembra fatta per l'Inter, ma al 93' un colpo di testa di Caldirola fa esplodere il Brianteo per il 2-2, rovinando la possibile festa nerazzurra.