La pagella degli 'italiani' ai mondiali, Brozovic dirige l'orchestra croata

La pagella degli 'italiani' ai mondiali, Brozovic dirige l'orchestra croata

Bene anche Amrabat e Sabiri nel Marocco, delude De Keteleare

qatar mondiali pagella italiani brozovic dirige orchestra croata

© Evrim Aydin/ Anadolu Agency via AFP - Brozovic in azione contro la Croazia

AGI - La Croazia supera il Canada per 4-1 con un Marcelo Brozovic in versione direttore d’orchestra. Il Belgio cade contro il Marocco di un super Sofyan Amrabat e un decisivo Abdelhamid Sabiri.

BELGIO-MAROCCO  

AMRABAT(MAROCCO) 7 : Dopo Modric la sua fisicità lo fa prevalere anche su niente di meno che Kevin De Bruyne. Una partita da leader e lottatore vero, in cui domina a centrocampo recuperando palloni su palloni. Inizia con qualche imprecisione e pallone perso di troppo, ma sale d’intensità nella ripresa, mangiandosi chiunque passi per la trequarti belga. L’ennesima prestazione di livello che farà sorridere la Fiorentina ed Italiano.

SABIRI (MAROCCO) 7: Realizza il sogno di giocare in un mondiale con il Marocco dopo un inizio di stagione complicato con la Sampdoria. Entra al minuto 68 e dopo appena cinque minuti realizza la rete che porta in vantaggio i Leoni dell’Atlante. Non poteva che segnare nello stesso modo in cui realizzò il primo gol in serie A, ovvero su punizione. Da posizione defilata infila un colpevole Courtois che viene ingannato dalla traiettoria. L’ultimo gol di un giocatore blucerchiato in una coppa del mondo risaliva al 1998, in cui Mihajlovic segnò anche lui da calcio piazzato.

DE KETELEARE (BELGIO) 5,5 : Non ripaga la fiducia del ct Roberto Martinez che decide di inserirlo come prima punta a un quarto d’ora dal termine. Conferma il suo momento no perdendo diversi palloni.

LUKAKU (BELGIO) S.V.: Entra all’83mo, troppo poco tempo per incidere.

CROAZIA-CANADA

BROZOVIC (CROAZIA) 6,5: Metronomo del centrocampo croato, fa girare la palla con qualità permettendo alla sua squadra di eludere il pressing canadese. Si fa vedere anche in area ospite andando vicino al gol al minuto 77, ma il suo tiro viene respinto con la gamba da Borjan.  Decisamente meglio il giocatore dell’Inter rispetto all’esordio.

VLASIC (CROAZIA) 6: Entra al minuto 72 a risultato acquisito, si unisce alla festa croata.

PASALIC (CROAZIA) S.V.: Pochi minuti nel finale per il centrocampista atalantino. (AGI)