Piazze semideserte, la festa degli italiani per Italia-Belgio in auto

Piazze semideserte, la festa degli italiani per Italia-Belgio in auto

La cautela imposta dalla pandemia che minaccia il colpo di coda della variante Delta e il desiderio di non farsi rovinare la stagione estiva appena iniziata ha spinto gli italiani alla sobrietà

Piazze semideserte festa italiani in auto

© Alessandro Serranò / Agf - Un'auto di tifosi a Piazza Venezia dopo la vittoria dell'Italia sul Belgio

AGI - È festa grande nelle strade italiane dopo la vittoria degli Azzurri sul Belgio per 2-1 che porta l'Italia in semifinale degli Europei di calcio. Ma invece di concentrarsi nelle piazze, i tifosi hanno preferito affollare lungomare e lungofiume per caroselli di auto strombazzanti.

A Roma si sono svuotate le fan zone allestite a piazza del Popolo e in vari quartieri della Capitale con una capacità massima di 900 persone e piccoli gruppi di tifosi si sono riversati a Ponte Milvio, tradizionale punto di ritrovo dei post-partita.

La cautela imposta dalla pandemia che minaccia il colpo di coda della variante Delta e il desiderio di non farsi rovinare la stagione estiva appena iniziata ha spinto gli italiani alla sobrietà. Così se piazza Duomo a Milano, piazza Maggiore a Bologna e le altre tradizionali aree di aggregazione sono semideserte, sui Lungotevere, i Lungarno e sul lungomare di Napoli si spinge sui clacson in lunghi caroselli di auto, cui si accodano biciclette e monopattini elettrici con tifosi che portano sulle spalle svolazzanti tricolori.