Party di cinque giorni con 500 invitati, bufera su Neymar

Party di cinque giorni con 500 invitati, bufera su Neymar

L'attaccante brasiliano ha affittato un resort vicino a Rio per una mega-festa, polemica per il rischio Covid

neymar party rio brasile bufera covid 

© AFP -

AGI - Neymar continua a far discutere fuori dal campo: il 28enne attaccante brasiliano del Paris Saint Germain avrebbe infatti organizzato un party di cinque giorni con ben 500 invitati per salutare il Capodanno in un resort vicino a Rio de Janeiro, eludendo ogni regola anti-Covid di un Paese con numeri di casi e vittime da record. O'Ney, che aveva avuto il coronavirus a settembre al rientro da una vacanza a Ibiza, ha affittato una struttura nella zona di Mangaratiba, vicino a dove ha una villa ora in ristrutturazione. Lì ha fatto costruire una pista da ballo con palco dj e allestire un bar con una sala videogiochi. 

Una festa iniziata a Natale

La festa sulla Costa Verde di Rio è iniziata il giorno di Natale, con una band ingaggiata per tutto il party. Agli invitati è stato vietato di portare cellulari per evitare che postassero foto o video. Secondo il Daily Mail per non disturbare i vicini Neymar ha fatto persino insonorizzare la dependance in cui si balla e ha affittato una delle case accanto per 5 mila euro al giorno.
Naturalmente in un Paese che ha avuto 190mila morti di Covid l'iniziativa dell'attaccante della nazionale è stata subito criticata:  “Il premio di idiota del giorno va a Neymar per la sua festa di cinque giorni”, ha twittato  l’avvocato per i diritti umani Augusto de Arruda Botelho.