La Juventus espugna il Marassi, Genoa battuto 3-1

La Juventus espugna il Marassi, Genoa battuto 3-1

Decide la doppietta su rigore di Ronaldo dopo che Sturaro aveva pareggiato il vantaggio di Dybala

juventus genoa posticipo serie a

La Juventus festeggia il rigore segnato da Cristiano Ronaldo

AGI - Con qualche fatica di troppo la Juventus vince 3-1 a Marassi contro il Genoa, mantenendo il passo delle avversarie nei piani alti della classifica. Decide la doppietta su rigore di Ronaldo dopo che Sturaro aveva pareggiato il vantaggio di Dybala, riuscito a sbloccarsi anche in campionato dopo un avvio di stagione da incubo. La squadra di Pirlo resta a pari punti con il Napoli, a -1 dall'Inter e si porta momentaneamente a -3 dal Milan capolista, impegnato nel posticipo con il Parma.

L'avvio di gara vede subito protagonisti i bianconeri, capaci di creare la prima occasione da rete con la sponda aerea di Bonucci per Rabiot, che mette dentro all'altezza del secondo palo ma lo fa usando le braccia. La squadra di Pirlo domina in lungo ed in largo la fase di possesso palla, tenendosi stabilmente nella metà campo rossoblu, però di pericoli veri dalle parti di Perin non ne arrivano mai.

Il copione della gara è pressoché lo stesso anche nella ripresa, ma al 57' ci pensa Dybala a sbloccarsi e sbloccare una gara complicata per la Juve, firmando l'1-0 e il suo primo gol in campionato. Non passano neanche cinque minuti, però, e il Genoa pareggia incredibilmente alla prima sortita offensiva, con il tiro al volo di Sturaro (ex bianconero) su cross perfetto di Pellegrini (di proprietà bianconera).

La formazione di Pirlo non ci sta e si rigetta subito in avanti trovando il possibile nuovo vantaggio ancora con Dybala, pizzicato di un nulla in fuorigioco sulla precedente conclusione di Ronaldo respinta da Perin, provvidenziale sul portoghese anche poco più tardi. Non può nulla invece al 78', quando Ronaldo calcia centralmente un rigore conquistato da Cuadrado riportando avanti la Juve sul 2-1. Il numero 7, alla 100esima presenza in bianconero, festeggia al meglio siglando la doppietta personale ancora su rigore che chiude i conti sul 3-1.