Chievo corsaro vince in rimonta a Udine

Udinese crolla nel finale, veneti vincono 2-1

Chievo corsaro vince in rimonta a Udine
 Calcio Chievo Udinese (fb ac chievoverona)

Udine - La nuova Udinese targata Iachini e' crollata contro il solito Chievo di Maran-Maraner, perdendo per 2-1 il lunch match della quarta giornata della serie A. Dopo le reti di Zapata, al 25', e di Castro, all'82, ha deciso la sfida, al 95', Cacciatore. La formazione friulana, davanti al proprio pubblico, ha messo alle corde gli avversari nel corso della prima frazione, subendo pero' il ritorno dei mai domi veneti nella ripresa. Incredibile il "crollo" dei padroni di casa, che avevano retto bene per piu' di ottanta minuti. Nei padroni di casa, orfani degli indisponibili Faraoni, Samir e Widmer, Beppe Iachini ha puntato sul modulo 4-3-1-2, inserendo dal primo minuto Wague', Danilo, Felipe e Armero (preferito ad Ali Adnan) a protezione di Karnezis; Hallfredsson, Kums e Badu sulla linea mediana; con De Paul a sostegno del duo offensivo composto da Thereau e Zapata.Negli ospiti, al completo, con l'eccezione dello squalificato Rolando Maran (in tribuna), Christian Maraner si e' affidato a uno schieramento speculare, spedendo in campo in avvio Cacciatore, Dainelli, Cesar e Gobbi davanti a Sorrentino; Hetemaj, Radovanovic e Castro a centrocampo; con Birsa alle spalle di Meggiorini e Inglese.

In scena nella ripresa, per guidare la rimonta clivense, Floro Flores e Pellissier. l'Udinese ha alzato il baricentro del gioco e, al 25', ha sbloccato il risultato: su un bel cross di Hallfredsson, Zapata ha svettato piu' in alto di tutti, insaccando di testa. Lo stesso attaccante ex Napoli, dodici minuit dopo, ha sfiorato il raddoppio, su assist di Thereau, trovando pero' la pronta risposta di Sorrentino.Nel corso della ripresa la squadra ospite ha mostrato una grande aggressivita', contro una Udinese, invece, in netto calo. Al 37', su cross di Hetemaj, Pellissier ha "toccato" la sfera per l'accorrente Castro, che ha colpito da due passi. Raggiunto il pari gli ospiti hanno continuato ad attaccare, fino all'incredibile 1-2, siglato dal migliore in campo, Cacciatore. (AGI)