Calci e pugni per una maglia della Lazio, indagati 12 ultrà romanisti - VIDEO

Il gruppo aggredì dei turisti svedesi poco prima del derby capitolino

Calci e pugni per una maglia della Lazio, indagati 12 ultrà romanisti - VIDEO
ultras roma 

Roma - Una maglia della Lazio: fu questa la 'scintilla' che, a poche ore dal derby capitolino del 3 aprile, fece scattare un'aggressione ad alcuni turisti svedesi da parte di un gruppo di ultras giallorossi. Sono dodici i tifosi romanisti indagati e sottoposti a perquisizione dalle prime ore di questa mattina dagli agenti della Polizia di Stato, nell'ambito di una indagine coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica, Albamonte. Alla base dei provvedimenti eseguiti su delega della magistratura, vi e' l'aggressione consumata da un gruppo di circa 20 ultrà giallorossi contro alcuni turisti svedesi che stavano mangiando in un pub di via Palestro. Le vittime sono state colte alle spalle, impedendo loro ogni possibilita' di difesa, e prima dell'attacco il gruppo di violenti aveva effettuato vari sopralluoghi per studiare le modalita' dell'azione.

 

 

A scatenare la violenza sarebbe stata una maglia della Lazio indossata da uno dei turisti, che fu ferito con una coltellata a un gluteo e colpito alla testa con un casco. Riportò lesioni con prognosi di 10 giorni. La violenza degli ultrà e' sfociata anche nel danneggiamento delle suppellettili del pub e di alcuni veicoli in sosta nelle vicinanze. Anche un passante che aveva ripreso l'aggressione con il suo cellulare fu malmenato con calci e pugni. (AGI)