Come stanno le cose al momento tra Ancelotti e il Napoli

L'incontro tra l'allenatore e il presidente De LAurentiis è andato avanti fino a tarda notte

ancelotti napoli de laurentiis
‚Äč

Carlo Ancelotti è pronto a tornare in Italia. L’ex allenatore di Juventus, Parma e Milan, ma anche di Real Madrid, Chelsea, Psg e Bayern Monaco, si è incontrato con Aurelio De Laurentiis per cercare di trovare un accordo e per raccogliere così l’eredità di Sarri a Napoli. Secondo le ultime indiscrezioni della Gazzetta, la stretta di mano sarebbe già avvenuta dopo un lungo vertice a cui hanno partecipato anche il figlio del Presidente, Luigi, e l'amministratore delegato, Andrea Chiavelli. Per l’allenatore di Reggiolo è pronto un biennale con opzione per il terzo anno da circa 6,5 milioni netti a stagione.

Sarri esonerato?

L’allenatore toscano, artefice del recente record di punti in campionato (91), è rimasto spiazzato. Le panchine all’estero a cui era stato accostato si stanno via via riempiendo e le opzioni rimaste, Zenit su tutte, non solleticano troppo le sue fantasie. La firma imminente di Ancelotti significherà esonero. Ma la formula, come scrive La Stampa, non è ancora chiara: una buonuscita di circa mezzo milione di euro per liberarsene subito o l’attesa, con un contratto che scade nel 2020, che arrivi qualcuno pronto a pagare la clausola di 8 milioni?. Tra gli interessati ci sarebbe il Chelsea, ad esempio, se decidesse di separarsi da Antonio Conte.

I primi nomi

La firma non è ancora arrivata ma ci sono già i primi nomi di giocatori, fedelissimi, che seguirebbero Ancelotti al San Paolo. Primo fra tutti, sostiene Sport Mediaset, Arturo Vidal. Il centrocampista del Bayern, ex Juventus, avrebbe espresso la volontà di tornare in Italia e Napoli potrebbe essere la soluzione ideale. Anche per far dimenticare Hamsik, in partenza verso la Cina. Ma il nome che fa più rumore è quello di Benzema. L’attaccante potrebbe essere la nuova punta di diamante della squadra azzurra ripercorrendo il viaggio, Madrid-Napoli, fatto qualche anno fa da Gonzalo Higuain. E poi c’è Balotelli che si candida per tornare in Serie A e gradirebbe moltissimo una piazza così importante e un allenatore così vincente per rilanciarsi. Anche in vista della Nazionale targata Roberto Mancini.

Un domino che porta a Londra

La notizia dell’accordo è rimbalzata, ovviamente, anche all’estero. Marca ha sottolineato come tra Ancelotti e De Laurentiis l’accordo sia fatto al 90% e che si concluderà con il passaggio di Sarri alla corte di Abramovich. Anche per il Sun, e altri tabloid inglesi, le due operazioni sono strettamente legate. Un domino che potrebbe accontentare tutti. Tranne forse Antonio Conte che rimarrebbe, invece, senza una panchina su cui sedersi.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it