Cagliari: contro la Juve torna Ibarbo nel tridente

(AGI) - Cagliari, 17 dic. - Una partita di quelle dove lasquadra piu' debole, il Cagliari, non ha niente da perdere alcospetto dei piu' blasonati avversari, ma non per questo irossoblu' deporranno le armi prima ancora di iniziare la gara.Con queste premesse, Zdenek Zeman ha confermato come la suasquadra cerchera' ancora una volta di scendere in campo perconquistare un risultato positivo anche se con laconsapevolezza che, contro i bianconeri, sara' molto difficile.Una squadra che sbaglia poco o niente e che quando attacca saessere letale, sono dati che bastano e avanzano per

(AGI) - Cagliari, 17 dic. - Una partita di quelle dove lasquadra piu' debole, il Cagliari, non ha niente da perdere alcospetto dei piu' blasonati avversari, ma non per questo irossoblu' deporranno le armi prima ancora di iniziare la gara.Con queste premesse, Zdenek Zeman ha confermato come la suasquadra cerchera' ancora una volta di scendere in campo perconquistare un risultato positivo anche se con laconsapevolezza che, contro i bianconeri, sara' molto difficile.Una squadra che sbaglia poco o niente e che quando attacca saessere letale, sono dati che bastano e avanzano per motivare lacompagine isolana che, dopo il pareggio opaco di Parma, vuoleriscattarsi a tutti i costi per regalare un Natale sereno aisuoi sostenitori. Il tecnico boemo ha preferito non svelare inanticipo le sue scelte, come di consueto, ma le opzioni adisposizione, seppure numericamente disponibili, non sono poitante sotto il profilo della affidabilita'. Si parte dai solitinoti, con l'acciaccato Ibarbo che, scontato il turno disqualifica, e' di nuovo a disposizione anche se per tutta lasettimana si e' allenato in solitaria. Accanto a lui dovrebberocompletare il tridente Cossu e Farias, anche perche' l'altroattaccante centrale, Longo, non e' al meglio fisicamente.Scelte obbligate anche in difesa dove la linea Balzano,Rossettini, Ceppitelli e Avelar sembra quella piu' gettonata,mentre in mezzo al campo i dubbi aumentano. Conti dovrebbetenere salde le redini della squadra in una partita durante laquale la sua esperienza potrebbe fare la differenza, ma restada vedere chi lo affianchera'. Ekdal si sta meritando, sulcampo, la conferma tra i titolari, mentre le ultime prestazionipoco positive di Crisetig potrebbero dirottarlo in panchina.Dessena, Donsah e Joao Pedro scalpitano per avere la lorooccasione ma il giocatore di scuola Inter resta in leggerovantaggio su tutti.Probabile formazione (4-3-3): Cragno;Balzano, Rossettini, Ceppitelli, Avelar; Crisetig, Conti,Ekdal; Cossu, Ibarbo, Farias. (AGI).