Con i nuovi palinsesti Tv2000 punta a un ruolo da servizio pubblico

Nel nuovo palinsesto, insieme a un programma con Papa Francesco, spicca l’informazione, con un’inedita edizione domenicale del telegiornale

palinsesti tv 2000 inblu radio cei
Foto di Stefania Casellato per Tv2000
Licia Colò

Tv2000 non si ferma mai. Neanche la domenica. Il nuovo palinsesto dell’emittente della Cei, presentato a Milano insieme a quello di InBlu Radio dal direttore Vincenzo Morgante e dall’amministratore delegato Massimo Porfiri insieme a Monsignor Stefano Russo, segretario generale della Conferenza episcopale italiana, punta parecchio sull’informazione, con due nuove edizioni domenicali del tg (alle 12 e alle 18.30)  che si aggiungono alle tre in onda dal lunedì al sabato, con l’allungamento di cinque minuti dell’edizione serale. 

“Guardiamo avanti, per questo abbiamo accolto una richiesta che da anni arrivava con insistenza dal mondo laico ed ecclesiale”, ha chiarito Morgante. “Lo faremo con lo stesso spirito e con nostro il linguaggio garbato che piace ai telespettatori e che ci contraddistingue. Il pericolo fake news è dietro l’angolo, per questo non diamo le notizie seguendo la massa ma cerchiamo di comunicare un fatto così come è accaduto. Senza filtri, senza interpretazioni. Se una notizia non ci convince, non la diamo. Non ci piacciono le scorciatoie perché siamo la televisione dei contenuti”.

palinsesti tv 2000 inblu radio cei
Foto di Stefania Casellato per Tv2000
Vincenzo Morgante

Nella top 18 delle tv più viste d’Italia alla fine della primavera scorsa con mille ore di diretta e 600 di informazione da settembre 2018 a giugno 2019,  adesso Tv 2000 punta a crescere, aspirando, da tv privata, a un ruolo da servizio pubblico: “I nostri valori sono aperti al mondo. E questa apertura, richiamata spesso da Papa Francesco, ci ha portato ad essere la televisione di tutti, ha chiarito Morgante.

Tra i programmi di punta del nuovo palinsesto spicca, con la partecipazione di Papa Francesco “Io Credo” che con le sue otto puntate conclude la trilogia sulla preghiera iniziata con “Padre nostro” nel 2017 e “Ave Maria” nel 2018: condotto sempre da don Marco Pozza, con incontri e interviste punta a stimolare domande sui grandi misteri dell’uomo e del suo destino. Al cantautore Simone Cristicchi​ autore e protagonista delle due serate di “Le poche cose che contano” con don Luigi Verdi, fondatore della fraternità di Romena, è affidato il compito di raccontare, tra musica e parole, la via dell’essenziale che promette di condurre alla felicità.

palinsesti tv 2000 inblu radio cei
Foto di Stefano De Grandis
Tv2000

Tornano anche tutti i volti popolari della rete: Licia Colò con “Il mondo insieme” la domenica pomeriggio; Paola Saluzzi, con “L’ora solare”, in onda dal lunedì al venerdì alle 14, Michele La Ginestra e Arianna Ciampoli. E ancora:  il “Mimì” di Montalbano Cesare Bocci continua il suo  Segreti, Beatrice Fazi il suo “ Per Sempre” e “Beati Voi”, Luigino Bruni ed Eugenia Scotti sono alla guida di “Benedetta economia” che punta alla promozione del bene comune, Andrea Monda di “Buongiorno professore”.

Tanti anche i documentari alcuni dei quali realizzati da Tv2000Factory, la fabbrica del racconto della realtà che, nata lo scorso anno, ha già prodotto docufilm sui grandi temi  di mafia, migrazioni, ricerca di spiritualità, guerre di religione. Tra le novità spiccano un docufilm su Paolo VI di Monica Mondo, un film sulla mafia, “Il dono della luna”, una serie sull’ambiente e la cura del pianeta, “Terramater”, una docuserie sui giovani ,“Dream Age - l’età del sogno” di Giuseppe Carrieri, girata in diversi Paesi e il docufilm​ “Corridoi di vita”, sul progetto umanitario finanziato dalla Conferenza episcopale italiana che in due anni ha fatto arrivare in Italia, cinquecento profughi etiopi. Il racconto giornalistico inizia nei campi profughi nel deserto e prosegue nelle diocesi italiane impegnate nell'accoglienza, con le telecamere di Tv2000 che hanno seguito per due anni le storie di tre rifugiati eritrei.

palinsesti tv 2000 inblu radio cei
Foto di Stefania Casellato per Tv2000
Paola Saluzzi

Tv2000 ha potenziato anche la sua cineteca e il reparto serie tv: in prima tv ci saranno   “This is us” creata da Dan Fogelman e la serie della BBC “Casa Howard” oltre a un lungo  ciclo con i grandi gialli tratti da Agatha Christie. Alla tv si affianca il palinsesto di inBlu Radio che si rinnovadiventando anche digitale grazie al DAB, il passaggio al Digital Audio Broadcasting: “L’ offerta diventa più tecnologica e ricca dicontenuti. È un passaggio epocale che permetterà agli ascoltatori di non essere mai soli”, ha chiarito Morgante. Anche nella radio della Cei l’informazione fa la parte del leone, con undici edizioni quotidiane del Giornale radio dalle 7 alle 19, gli approfondimenti e, tra gli altri programmi, “Piazza inBlu” con le grandi interviste ai protagonisti della politica, dell'economia e della cronaca.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it