Ciro di Marzio è vivo (nel caso foste gli unici fan di Gomorra a non saperlo)

Ciro di Marzio è vivo (nel caso foste gli unici fan di Gomorra a non saperlo)

Venerdì 19 novembre si leverà il sipario (elettronico) sull'ultima stagione di una delle più fortunate e celebrate serie tv italiane degli ultimi anni. Dieci episodi in cui la resa dei conti fra i protagonisti si svolge in una Napoli devastata dalla guerra tra i clan di camorra

ciro di marzio vivo gomorra

© Sky - Salvatore Esposito e Marco D'Amore nei panni di Genny Savastano e Ciro di Marzio

AGI - Ciro Di Marzio è vivo. Non è uno spoiler visto che tutti i fan di Gomorra ormai lo sanno, ma nel caso in vcui ci fosse qualcuno che ancora ne dubita e pensa a un'abile mossa di marketing, Sky ha diffuso la clip video della 'rivelazione' a Genny Savastano. 

Ma andiamo per ordine: venerdì 19 novembre si leverà il sipario (elettronico) sull'ultima stagione di una delle più fortunate e celebrate serie tv italiane degli ultimi anni. Dieci episodi in cui la resa dei conti fra i protagonisti si svolge in una Napoli in macerie dopo lo scontro tra i Levante e Patrizia.

La città vede il ritorno sulla scena di Genny che, costretto alla latitanza e rifugiatosi in un bunker alla fine della quarta stagione, sarà richiamato in azione per dar battaglia ai nemici ancora in piedi. Con lui Il suo unico alleato, ‘O Maestrale, il misterioso boss di Ponticelli.

Tra chi chiede vendetta c’è chi è a conoscenza di informazioni che possono stravolgere l’apparente equilibrio: Ciro Di Marzio è vivo, a Riga. Appresa la notizia Genny si precipita in Lettonia, dove l’Immortale è stato mandato in esilio da Don Aniello. Dopo un anno di silenzio, i due sono di nuovo faccia a faccia, pronti finalmente a dirsi quello che non sono mai riusciti a dirsi prima, e sembrano pronti a collaborare.

Nata da un’idea di Roberto Saviano e tratta dal suo romanzo, la serie è stata venduta in più di 190 territori. Girati fra Napoli, Riga e Roma, i dieci nuovi episodi sono scritti dagli head writer Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, che firmano anche il soggetto di serie con Roberto Saviano. Completano il team di scrittura Valerio Cilio e Gianluca Leoncini.

I primi 5 episodi e il nono sono diretti da Marco D’Amore, già regista di due episodi di Gomorra 4 e del film L’Immortale, mentre gli episodi 6, 7, 8 e 10 sono diretti da Claudio Cupellini, al timone fin dagli esordi della serie.

Nel cast, oltre agli storici protagonisti - Salvatore Esposito nei panni di Genny Savastano, Marco D’Amore nel ruolo di Ciro Di Marzio, Ivana Lotito nel panni di Azzurra e Arturo Muselli che torna ad interpretare Enzo Sangue Blu – le new-entry Domenico “Mimmo” Borrelli che interpreta Don Angelo detto ‘O Maestrale, Tania Garribba (Il Primo Re, Tutto il mio folle amore) nei panni di Donna Luciana, la moglie di ‘O Maestrale, nei panni di ‘O Munaciello Carmine Paternoster, mentre Antonio Ferrante e Nunzia Schiano sono ‘O Galantommo e Nunzia, sua moglie.