Ascolti di Sanremo ancora al top, per la terza serata 57,6% di share

Ascolti di Sanremo ancora al top, per la terza serata 57,6% di share

Confermata la tendenza positiva. Il terzo round del festival è stato visto da una media di 9.240.000 spettatori   Il monologo di Enogu  - LE PAGELLE

sanremo terza serata ascolti

© Maria Laura Antonelli / AGF 
-

AGI - La terza serata di Sanremo 2023 conferma la tendenza positiva. Il terzo round del festival è stato visto da una media di 9.240.000 spettatori con il 57,6% di share. L'anno scorso, la media d'ascolto della terza serata fu di 9.369.000 con il 54.1% di share. 

La terza serata ha visto, con una scaletta dai ritmi più sostenuti, esibirsi tutti e 28 gli artisti in gara. Dopo il voto della sala stampa, è il momento del televoto e della demoscopica. Se Mengoni, sempre più favorito, rimane in testa, la notizia è la rimonta di Ultimo, secondo, mentre Colapesce e Dimartino, amatissimi dalla critica, devono accontentarsi dell'ottavo posto.

Dirompente l'esibizione dei Maneskin, che hanno eseguito un medley dei loro grandi successi. Su 'Gossip' fa la sua comparsa, come già in studio, Tom Morello, chitarrista dei Rage Against The Machine, la band che negli anni '90 portò al successo il crossover tra rap e heavy metal. Altri superospiti Massimo Ranieri - già coprotagonista ieri dell'emozionante 'triello' con Gianni Morandi e Al Bano - e, in conclusione, il comico napoletano Alessandro Siani.

sanremo terza serata ascolti
© Maria Laura Antonelli/ AGF
Damiano e Victoria dei Maneskin

Come coconduttrice, al fianco di Amadeus c'è la campionessa di pallavolo Paola Egonu, che nel suo monologo ha respinto le accuse di vittimismo ma non ha calcato la mano sui temi dell'antirazzismo, prendendo in contropiede sia i detrattori che i sostenitori. 

"Accusata di vittimismo solo per avere raccontato alcune brutte esperienze". Egonu, spigliata e serena, si difende da una delle accuse che più di frequente le vengono rivolte. E parla della sua fatica di perdere anche quando vince: "Sono quella a cui lo sport ha dato tanto ma che non crede che la sconfitta sia solo quando perdi la partita. Anche se vinciamo ma io sbaglio succede che la viva come una sconfitta". 

sanremo terza serata ascolti
© Ravagli
Paola Egonu

Tra gag e cenni storici nella terza serata del Festival va in scena il festeggiamento dei 60 anni di 'Fatti mandare dalla mamma'. Protagonisti Gianni Morandi, che da quella canzone spiccò il volo, e il giovane Sangiovanni ("È bravissimo", assicura Gianni). Morandi ricorda che all'epoca non era così facile rimorchiare e si dovevano trovare "scuse" come farsi mandare dalla mamma a prendere il latte. Il successo della canzone, riflette il conduttore, forse sta proprio "nella commistione di due parole importanti: mamma e latte". I due cantano prendendosi in giro con Sangiovanni che dà del "dinosauro" al collega e gli dice che è "fuori dal circuito". Ma ce n'è anche per Amadeus: "Chi e' 'sto boomer?" domanda il ragazzino a Gianni.