Il successo di Despacito? Assurdo (e lo dice il suo creatore)

Chi è e a cosa deve il suo successo Luis Fonsi. In un'intervista alla Bbc

Il successo di Despacito? Assurdo (e lo dice il suo creatore)

Ha dovuto aspettare oltre 20 anni per raggiungere il successo planetario, eppure a molti il suo nome non dice ancora Dal 1998 al 2014 Luis Fonsi - pseudonimo di Luis Alfonso Rodríguez López-Cepero, ha pubblicato ben 11 album. La svolta però è arrivata nel 2017 con i due singoli 'Wave your Flag" e, soprattutto, "Despacito" che ha inciso con Daddy Yankee: il rapper latino che ci 'tormentò' nell'estate 2004 con "Gasolina". 

"Ho fatto ballare una principessa"

Nonostante in America e, in particolare, in America Latina, Fonsi sia da tempo considerato una superstar, in Europa non ha mai sfondato. Eppure, ricorda la rivista Rolling Stone, "le poche volte che ha avuto occasione di suonare dalle nostre parti sono state memorabili: ha cantato in occasione della consegna del Nobel per la Pace a Obama ("Durante la mia performance la principessa si è alzata in piedi e ha ballato, non lo aveva mai fatto prima, in Svezia tutti i giornali ne parlavano!") e per papa Giovanni Paolo II, davanti a centinaia di migliaia di persone". Ora che l'Europa si è accorta di lui, Fonsi è inarrestabile, e il suo tour lo porterà il 28 luglio al Lucca Summer Festival.

Portoricano come Jennifer Lopez

Nato a Puerto Rico il 15 aprile 1978, a 10 anni Fonsi si trasferisce con la famiglia a Orlando in Florida. Studia musica alla Florida State University, dove prende un master in Vocal Performance. Lo attendono anni di gavetta fino al 1998 quando incide il suo primo album "Comenzaré" che raggiunge l'11esimo posto nella Latin Billboard Chart. Il quinto album "Abrazar la Vida" è quello che serve a Fonsi per farsi notare al di là della comunità latina. Il cantante fa centro e nel 2009 l'album lo conduce fino a Stoccolma dove si esibisce in occasione della consegna del Nobel a Obama. 

Fonsi è instancabile e accanto alla sua prima passione - la musica - si diverte a prestare il volto nella telenovela messicana "Corazones al límite" e nella serie Nickelodeon "Taina".

L'irresistibile tentazione di mettersi con una modella

Dopo un matrimonio durato 4 anni, dal 2006 al 2010, con l'attrice Adamari López, il cantante è ora legato alla modella Águeda López, dalla quale ha avuto i figli Mikaela (nata nel 2011 a Miami) e Rocco (nato nel 2016 sempre a Miami). 

Da Justin Bieber alla lingua spagnola 

Al giornalista della BBC Music, Kev Geoghegan, che lo raggiunge al telefono a Lisbona per commentare il suo successo confessa senza mezzi termini: "Quello che sta accadendo con questa canzone è assurdo". "Non voglio parlare di casualità perché ho cercato di scrivere una hit, ma non avevo pianificato tutto ciò". "Volevo solo far ballare le persone", aggiunge. Fonsi a tuttotondo nella traduzione integrale dell'intervista.

Come ci si sente a cantare la canzone più ascoltata di sempre in streamig? 

"E' stato tutto incredibile, sin dall'inizio. C'è stato un effetto valanga, iniziato con il mercato tradizionalmente a me più vicino: quello latino-americano, la risposta è stata immediata. Ho ricevuto telefonate da persone che normalmente non sento. 

E' un motivo d'orgoglio che Despacito sia una canzone prevalentemente in lingua spagnola? 

Si è il bello dietro tutto ciò. La versione originale, che scrissi insieme a Daddy Yankee, era in spagnolo. Poi quattro mesi dopo, Justin Bebier aggiunse un verso in inglese. Scelse però di lasciare il ritornello in spagnolo - avevamo anche le parole in inglese per sostituirlo - per restare fedeli all'originale. Oggi vedo video di persone da ogni parte del mondo che provano a imparare qualche parola di spagnolo grazie alla canzone.

Hai perdonato Justin per aver macellato la canzone durante una performance live? (Il cantante ha usato "burrito" e "dorito" al posto delle parole originali)

Si, sai, non è la sua lingua. Non ha mai detto di parlare spagnolo. Ha solo cantato quella canzone perché la adora. E credo che dovreste togliervi il cappello di fronte al fatto che ha speso tempo per imparare a pronunciare il ritornello con la giusta fonetica. 

E lo so perché ho fatto lo stesso per la versione portoghese della canzone. Il portoghese è molto simile allo spagnolo, ma è stato molto difficile per me fissare imparare quella versione. E se mi chiedeste ora di cantare in portoghese non avrei idea di dove iniziare.  Quindi credo sia meglio lasciare perdere. 

Perché è diventata così popolare?

Me lo sono chiesto a lungo, ma per qualche ragione non conosco la risposta giusta. Credo sia dovuto alla somma di tante piccole cose. A iniziare, ovviamente, dalla melodia accattivante. Il modo in cui il ritornello scandisce "Des-pa-ci-to" è molto facile da ricordare. Ed è difficile, anche per un non ballerino, restare immobili quando si ascolta la traccia. E poi, ovviamente, c'è il contributo di Justin Bieber. Ma desidero sapere esattamente qual è il segreto in modo da replicarlo nelle mie prossime canzoni.

Qual è il posto più strano in cui l'hai ascoltata?

Non c'è un posto strano ma l'ho ascoltata ovunque: all'entrata di un ristorante o dalla radio della macchina ferma accanto alla mia al semaforo. È assurdo! Proprio oggi ho sentito una versione ebraica della canzone. Mentre ieri, alcuni amici l'hanno ascoltata in Croazia. Ricevo versioni di Despacito di tutti i tipi. 

Forse dovresti metterle insieme come ha fatto Pharrel Williams con Happy

Sai una cosa? Sto raccogliendo video e audio di tutte le versioni realizzate in diverse lingue. L'idea è quella di metterle insieme. Lo trovo fantastico. Vengo da Puerto Rico e vivo a Miami. Viviamo in un momento molto interessante nel quale le persone vogliono dividerci, costruire muri,  e se una canzone riesce a unire persone e culture mi rende orgoglioso. La musica ha quel potere. Può sembrare un concetto dozzinale ma io credo davvero che la musica ci unisca. 

Hai saputo che il premier canadese Justin Trudeau ti ha inserito nella sua playlist dell'estate?

Davvero? Non lo sapevo. Quel ragazzo ha gusto. 

Come riuscirai di nuovo a raggiungere il top come è accaduto adesso?

Oh non si può. È una di quelle cose che accadono una volta nella vita. Non voglio sembrare pessimista e non voglio essere negativo. Ma per la mia prossima canzone non posso chiedermi "Come posso battere Despacito?". Ti aspetti davvero di vincere la lotteria per due volte? Dobbiamo essere grati di quello che abbiamo avuto e guardare avanti.