Usa: agente non incriminato, Obama "a volte legge non equa"

(AGI) - Washington, 4 dic. - Barack Obama interviene sulladecisione del Gran giuri' di Long Island, a New York, di nonincriminare l'agente che il 17 luglio uccise l'afroamericanoEric Garner. "Abbiamo troppi esempi in cui le persone non hannofiducia nel fatto che la gente sia trattata in modo equo", hasottolineato il presidente americano, "in alcuni casi puo'trattarsi di un'impressione sbagliata, ma in altri casi questae' la realta' e incombe su tutti noi che riconosciamo che e' unproblema americano e non solo un problema dei neri". "Nonmolleremo finche' non vedremo un rafforzamento della

(AGI) - Washington, 4 dic. - Barack Obama interviene sulladecisione del Gran giuri' di Long Island, a New York, di nonincriminare l'agente che il 17 luglio uccise l'afroamericanoEric Garner. "Abbiamo troppi esempi in cui le persone non hannofiducia nel fatto che la gente sia trattata in modo equo", hasottolineato il presidente americano, "in alcuni casi puo'trattarsi di un'impressione sbagliata, ma in altri casi questae' la realta' e incombe su tutti noi che riconosciamo che e' unproblema americano e non solo un problema dei neri". "Nonmolleremo finche' non vedremo un rafforzamento della fiducia edella responsabilita' tra le comunita' e le forze di polizia",ha assicurato Obama. .