Mattarella: investire su giovani per contrastare illegalita'

(AGI) - Roma, 19 set. - "Per costruire il futuro del nostropaese e contrastare, seguendo gli insegnamenti di grandipersonalita' come Gaetano Costa, l'illegalita', la corruzione,gli atteggiamenti di indifferenza e di omerta' dobbiamo infattiinvestire sul contributo dei piu' giovani, sul loro entusiasmoe la loro voglia di partecipazione". Questo il messaggio che ilPresidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato alpresidente della Fondazione "Gaetano Costa", VincenzoPalmegiano, rivolgendo un saluto "ai partecipanti allacelebrazione del 35esimo anniversario dalla tragica uccisionedel procuratore Gaetano Costa, agli alunni presenti, ai loroinsegnanti". Il Capo dello Stato ringrazia la

(AGI) - Roma, 19 set. - "Per costruire il futuro del nostropaese e contrastare, seguendo gli insegnamenti di grandipersonalita' come Gaetano Costa, l'illegalita', la corruzione,gli atteggiamenti di indifferenza e di omerta' dobbiamo infattiinvestire sul contributo dei piu' giovani, sul loro entusiasmoe la loro voglia di partecipazione". Questo il messaggio che ilPresidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato alpresidente della Fondazione "Gaetano Costa", VincenzoPalmegiano, rivolgendo un saluto "ai partecipanti allacelebrazione del 35esimo anniversario dalla tragica uccisionedel procuratore Gaetano Costa, agli alunni presenti, ai loroinsegnanti". Il Capo dello Stato ringrazia la FondazioneGaetano Costa "per il suo costante impegno nella formazione ediffusione di una cultura civica improntata sui principi dellalegalita' e nella lotta alla mafia". Il progetto 'Responsabil-MENTE giovane' e il concorso'Gaetano Costa, 35 anni dopo', che oggi si concludono, scriveMattarella, "hanno il merito di fornire alle giovanigenerazioni un'occasione di confronto non solo sul fenomenomafioso, con i pericoli, personali e sociali, che derivanodalla sua propagazione, ma anche con l'esempio luminoso delProcuratore Costa che, con coraggio ed estremo rigore, nonesito' a mettere la sua vita al servizio della difesa dellalegalita' e del contrasto alla criminalita' organizzata. Nonmancano - osserva il Capo dello Stato - dimostrazioni dellapresenza costante nei nostri ragazzi di una coscienza civicaconsapevole e responsabile. Ne da' prova il loro impegno nelmondo dell'associazionismo sociale e del volontariato e la loropropensione alla solidarieta' in famiglia, nella scuola, nellarete di amicizie". Il presidente della Repubblica si dicequindi "certo che gli elaborati che oggi verranno premiati,cosi' come in generale i lavori di tutti gli studenti che hannopreso parte all'iniziativa, possano rappresentare preziosispunti di riflessione per noi tutti". (AGI)