Jobs act: Delrio, 9 mld fondi Ue per il Sud

(AGI) - Roma, 8 mar. - Il Jobs Act e i fondi europei che nel2015 dovrebbero portare 9 miliardi di investimenti al Sud, sui14 complessivi, contribuiranno a colmare il divario tra le "dueItalie": e' la previsione formulata dal sottosegretario allapresidenza del Consiglio, Graziano Delrio, in un'intervistaalla Stampa. "Il 2015", ha assicurato Delrio, "sara' l'anno delSud, che crescera' in percentuale piu' del Nord in termini diPil". Le grandi sfide per far ripartire l'economia sono i giovanie il Sud e per il sottosegretario alla presidenza del Consiglio"il Jobs act le puo' far vincere

(AGI) - Roma, 8 mar. - Il Jobs Act e i fondi europei che nel2015 dovrebbero portare 9 miliardi di investimenti al Sud, sui14 complessivi, contribuiranno a colmare il divario tra le "dueItalie": e' la previsione formulata dal sottosegretario allapresidenza del Consiglio, Graziano Delrio, in un'intervistaalla Stampa. "Il 2015", ha assicurato Delrio, "sara' l'anno delSud, che crescera' in percentuale piu' del Nord in termini diPil". Le grandi sfide per far ripartire l'economia sono i giovanie il Sud e per il sottosegretario alla presidenza del Consiglio"il Jobs act le puo' far vincere entrambe". Oltre che dallariforma del mercato del lavoro, la spinta puo' arrivare propriodai fondi Ue: "Nel 2015 dobbiamo spendere 14 miliardi di cui 9al Sud, che vuol dire piu' del 2% del Pil" del Mezzogiorno, haspiegato Delrio. (AGI)