F35: domani Consiglio di Stato decide su ricorso del Codacons

L'ASSOCIAZIONE CHIEDE DI BLOCCARE IL PROGRAMMA DI ACQUISTO. TROPPI DUBBI SULLA REALE AFFIDABILITA' DEGLI AEREI E COSTI ECCESSIVI PER PAESE IN CRISI

Domani la IV sezione del Consiglio di Stato decidera' sul ricorso d'appello del Codacons con cui si chiede di bloccare il programma sugli F35.

"Da sempre abbiamo contestato il programma sugli F35, citando addirittura la Presidenza del Consiglio dei Ministri dinanzi al Tar del Lazio - spiega il Presidente Carlo Rienzi - Riteniamo che l'intero progetto debba essere accantonato, non solo per l'enorme spreco di soldi pubblici, ma anche per una questione di costi/benefici. Piu' di una volta, infatti, gli aerei in questione sono finiti nell'occhio del ciclone sotto il profilo dell'affidabilita', e addirittura lo stesso Pentagono ha puntato il dito contro la "fragilita'" degli F35".

"L'Italia dimostra di avere piu' che mai bisogno degli oltre 14 miliardi di euro investiti nell'operazione - prosegue Rienzi - soldi che potrebbero essere utilizzati per migliorare le condizioni di vita dei cittadini, aiutare le imprese, ridurre le tasse e uscire dalla crisi economica. Per tale motivo domani chiederemo al Consiglio di Stato di ribaltare la sentenza del Tar e sospendere l'acquisto dei cacciabombardieri".

15 settembre 2014