Banche: Patuelli, bail-in incostituzionale. Codacons, Abi in grave ritardo

Doveva intervenire prima dell’approvazione della legge

(Codacons) - Un intervento tardivo e del tutto inutile quello del Presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, che ha definito oggi il bail-in incostituzionale e da rivedere al più presto. “L’Abi dichiara l’incostituzionalità del bail-in con grave ritardo – spiega il Presidente del Codacons, Carlo Rienzi –. Le banche avrebbero dovuto intervenire prima dell’approvazione della legge sul bail-in, per spingere il Governo a modificare l’impostazione del provvedimento e salvare così migliaia di risparmiatori. Quelle di oggi sembrano 'lacrime di coccodrillo', considerato che la lobby delle banche ha sempre spinto i governi in una direzione o nell’altra, ottenendo benefici e aiuti, e avrebbe potuto anche in questo caso fare pressione per evitare una legge che contrasta in modo palese con la Costituzione, come ha già spiegato il Codacons nei ricorsi pendenti a Tar del Lazio”, conclude Rienzi.