Libia: riconciliazione, tribu' libiche chiedono sostegno di Roma

Libia: riconciliazione, tribu' libiche chiedono sostegno di Roma
 Generale Haftar Libia (AFP)

Il Cairo - Le tribu' della Mezzaluna petrolifera libica chiedono il sostegno e la considerazione dell'Italia per risolvere la crisi e raggiungere la riconciliazione nazionale dopo cinque anni di conflitto. E' quanto emerge dall'incontro tenuto ieri sera al Cairo tra Lucio Barani, capogruppo in Senato di Alleanza liberalpopolare-autonomie, e il deputato libico Sheikh Adel al Fayedi, leader tribale e presidente della commissione parlamentare per la Riconciliazione presso la Camera dei rappresentanti di Tobruk. Al centro dei colloqui, durati circa due ore, il ruolo dell'Italia per porre fine alla
situazione di stallo in Libia, l'importanza delle tribu' nell'articolato panorama politico libico, il futuro del generale Khalifa Haftar, comandante dell'autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) che non riconosce il governo di accordo nazionale con sede a Tripoli, a sua volta sostenuto dall'Onu. "Le tribu' della Libia controllano il paese da nord a sud, ma il loro ruolo nella riconciliazione e' stato minimizzato a livello internazionale", ha detto al Fayedi ad "Agenzia Nova". (AGI)