Veneto: Zaia, con 925 cantieri opere alluvione 2010 sono realta'

(AGI) - Trissino (Vi), 9 mar. - "Con 925 cantieri aperti, legrandi opere dell'alluvione 2010 sono realta', basti pensareche Caldogno tra qualche mese sara' completato, con un bacinodi 4 milioni di metri cubi". Cosi' il presidente della RegioneVeneto, Luca Zaia, ha rivendicato oggi, inaugurando i lavoridel bacino di laminazione di Trissino, nel vicentino, la stradafatta dopo l'alluvione che nel 2010 ha messo in ginocchio ilVeneto. "In cantiere ci sono quindi Caldogno, Muson dei Sassi,Viale Diaz, La Colomberetta, Montebello, Pra dei gai eTrissino" ha spiegato Zaia. "La Regione Veneto per la prima

(AGI) - Trissino (Vi), 9 mar. - "Con 925 cantieri aperti, legrandi opere dell'alluvione 2010 sono realta', basti pensareche Caldogno tra qualche mese sara' completato, con un bacinodi 4 milioni di metri cubi". Cosi' il presidente della RegioneVeneto, Luca Zaia, ha rivendicato oggi, inaugurando i lavoridel bacino di laminazione di Trissino, nel vicentino, la stradafatta dopo l'alluvione che nel 2010 ha messo in ginocchio ilVeneto. "In cantiere ci sono quindi Caldogno, Muson dei Sassi,Viale Diaz, La Colomberetta, Montebello, Pra dei gai eTrissino" ha spiegato Zaia. "La Regione Veneto per la primavolta nella storia ha stanziato delle risorse per questo.Abbiamo un progetto da 3 miliardi di euro presentato nel 2010al Governo e a tutt'oggi non e' mai stato finanziato", haaggiunto, sottolineando che l'obiettivo "e' quello di arrivaread una sicurezza totale, ma e' ancora distante. Realizzareopere e' servito e servira', prova ne sia che oggi questigrandi bacini di laminazione daranno piu' risposte rispetto a4-5 anni fa in cui non avevamo nessun bacino". (AGI)Ve1/Bru