Coop: Trentino, 20. 531 addetti nel 2014 (+2, 6%)

(AGI) - Trento, 12 giu - Le cooperative salvano il lavoro,anche a costo di rimetterci in termini di marginalita'. Aquanto e' emerso oggi nell'assemblea generale dei soci dellaCooperazione trentina. Esaminando i dati del 2014 emerge ildato del numero di collaboratrici e collaboratori: laoccupazione continua a crescere, raggiungendo quota 20.531, 516persone in piu' rispetto al 2013 (+2,6%). Le associate sono 538(5 in piu' rispetto al 2013), con 283.727 soci (circa 5mila inpiu' in un anno): Casse Rurali 43, cooperative consumo 78,cooperative agricole 86, cooperative lavoro servizio sociali eabitazione 300, altri enti

(AGI) - Trento, 12 giu - Le cooperative salvano il lavoro,anche a costo di rimetterci in termini di marginalita'. Aquanto e' emerso oggi nell'assemblea generale dei soci dellaCooperazione trentina. Esaminando i dati del 2014 emerge ildato del numero di collaboratrici e collaboratori: laoccupazione continua a crescere, raggiungendo quota 20.531, 516persone in piu' rispetto al 2013 (+2,6%). Le associate sono 538(5 in piu' rispetto al 2013), con 283.727 soci (circa 5mila inpiu' in un anno): Casse Rurali 43, cooperative consumo 78,cooperative agricole 86, cooperative lavoro servizio sociali eabitazione 300, altri enti 31. Bene il patrimonio nettocomplessivo che supera i 3,7 miliardi di euro, 57 milioni inpiu' dell'anno precedente. Leggermente in calo il fatturato,che si e' fermato a 2.382 milioni di euro, 53 in meno rispettoal 2013. Il settore che meglio regge rispetto alla crisi e'quello piu' numeroso e variegato delle 300 cooperative dilavoro, sociali, servizio e abitazione, che e' riuscito agenerare oltre a circa 500 nuovi posti di lavoro anche 3milioni di fatturato in piu' rispetto al 2013 (totale 2014:796). Il bilancio 2014 delle 43 Casse Rurali e societa' diservizio mostra un sistema solido. La raccolta e' cresciutacomplessivamente del 3,4%, con un balzo del 32,5% per ilrisparmio gestito, attestandosi a 18 miliardi di euro. Iprestiti nel sistema si sono mantenuti su livelli elevati di12,4 miliardi, con una flessione del 2% rispetto al 2013.Erogati nuovi crediti per 2 miliardi di euro. L'89% delledomande di mutui sono state accolte (erano la 87% la anno primae la 84% nel 2012). In ripresa i mutui casa: stipulati oltreduemila contratti per 233 milioni di euro. (AGI)Tn1/Oll