Austria: Rossi e Commissario Ue a Innsbruck per la Macroregione

(AGI) Trento, 17 set - Una strategia comune per la macroregionealpina, nuove modalita' di collaborazione e coordinamento tra idiversi territori, individuazione di ambiti di cooperazioneconcreta. Si e' parlato di tutto questo oggi a Innsbruck in unincontro che ha visto la partecipazione del presidente dellaProvincia autonoma di Trento Ugo Rossi, del presidentealtoatesino Arno Kompatscher e del governatore tirolese GuntherPlatter assieme al ministro degli Esteri austriaco SebastianKurz, al commissario Ue Johannes Hahn ed a molte personalita'in rappresentanza di Austria, Francia, Germania, ItaliaLiechtenstein, Slovenia e Svizzera. "Ci deve essere - ha dettoil

(AGI) Trento, 17 set - Una strategia comune per la macroregionealpina, nuove modalita' di collaborazione e coordinamento tra idiversi territori, individuazione di ambiti di cooperazioneconcreta. Si e' parlato di tutto questo oggi a Innsbruck in unincontro che ha visto la partecipazione del presidente dellaProvincia autonoma di Trento Ugo Rossi, del presidentealtoatesino Arno Kompatscher e del governatore tirolese GuntherPlatter assieme al ministro degli Esteri austriaco SebastianKurz, al commissario Ue Johannes Hahn ed a molte personalita'in rappresentanza di Austria, Francia, Germania, ItaliaLiechtenstein, Slovenia e Svizzera. "Ci deve essere - ha dettoil presidente Ugo Rossi - una governance precisa eindividuabile all'interno di una realta' composita e diresponsabilita' condivise. Questo per rendere piu' efficace unlavoro di coordinamento che deve essere quotidiano. Ci sonogia' collaborazioni in atto ma si puo' fare di piu'. Vannoinoltre sviluppati il senso di appartenenza al nostro internoed un rapporto piu' forte con la nostra popolazione, cuidobbiamo dimostrare di essere in grado di tradurre in atto gliobiettivi che ci diamo". L'incontro di Innsbruck e' statoorganizzato con l'intento di far emergere una strategiaregionale condivisa e temi su cui lavorare in vista dellaprossima conferenza generale che si terra l'1 e 2 dicembreprossimi a Milano. Lo studio, l'universita', il turismo, lalotta all'inquinamento, l'attenzione alla salute soprattutto interritori che investono nel turismo, i collegamenti, che devonoessere efficaci ma meno impattanti possibile, l'apertura agliinvestimenti, l'innovazione: sono questi i temi su cui si e'sviluppato un vivace dibattito e sui quali si e' deciso dilavorare assieme. (AGI) Tn1/mld