Welfare: Regione Umbria stanzia fondi sostegno genitorialita'

(AGI) - Perugia, 9 dic. - Ammonta a 82mila euro la sommadestinata dalla Regione Umbria per finanziare progetti disostegno alle responsabilita' genitoriali. Lo rende noto lavicepresidente della Regione Umbria, Carla Casciari,sottolineando che sul sito istituzionale della Regionenell'area tematica 'Sociale' e' stato pubblicato un avviso perla presentazione di progetti al quale, entro il 30 gennaio2015, potranno partecipare i soggetti pubblici e privati cheoperano sul territorio regionale con compravate competenzenelle aree dell'infanzia e della famiglia. "La Regione Umbria -spiega l'assessore - intende integrare le azioni gia' svolte inattuazione dell'Intesa 2012 riguardante

(AGI) - Perugia, 9 dic. - Ammonta a 82mila euro la sommadestinata dalla Regione Umbria per finanziare progetti disostegno alle responsabilita' genitoriali. Lo rende noto lavicepresidente della Regione Umbria, Carla Casciari,sottolineando che sul sito istituzionale della Regionenell'area tematica 'Sociale' e' stato pubblicato un avviso perla presentazione di progetti al quale, entro il 30 gennaio2015, potranno partecipare i soggetti pubblici e privati cheoperano sul territorio regionale con compravate competenzenelle aree dell'infanzia e della famiglia. "La Regione Umbria -spiega l'assessore - intende integrare le azioni gia' svolte inattuazione dell'Intesa 2012 riguardante il consolidamento e laqualificazione del sistema integrato dei servizisocio-educativi per la prima infanzia ed in particolare deiservizi di sostegno alla genitorialita' e dei centri per lefamiglie. Di conseguenza, con le risorse stanziate dall'Intesa2014, si vogliono implementare gli interventi di sostegno allagenitorialita' a favore delle famiglie con minori". Secondo Casciari "si tratta di un ulteriore impegno perandare incontro alle famiglie umbre. La Regione Umbria hasviluppato una serie di politiche con un'attenzione particolareproprio per i nuclei con figli a carico che non hanno raggiuntola maggiore eta'". Gli interventi si caratterizzano per unapluralita' di azioni che comprendono il sostegno alle esigenzeabitative, ai consultori familiari, alle famiglie numerose, ilconsolidamento e la qualificazione dei servizi socio-educativi,gli interventi per il diritto allo studio, i servizidomiciliari per le famiglie con minori, con anziani e nonautosufficienti, fino agli interventi per la conciliazione deitempi di vita e lavoro. (AGI) Pg1/Bru