Sicurezza: sindaco Perugia incontra Alfano al Viminale

(AGI) - Perugia, 3 lug. - "Un incontro molto costruttivo, cheportera' dei risultati concreti e positivi in tema di sicurezzaper la nostra citta'". Lo afferma il sindaco di Perugia, AndreaRomizi, che oggi al Viminale ha incontrato il ministro degliInterni, Angelino Alfano. Erano presenti, secondo quantoriferisce una nota del Comune, anche il capo della Polizia,AlessandroPansa, e il consigliere regionale dell'Umbria MassimoMonni (Ncd). "Come anticipato subito dopo la mia elezione asindaco - spiega Romizi - ho stabilito una interlocuzione conil Governo per porre l'accento su uno dei temi maggiormentesentiti dai perugini. Al

(AGI) - Perugia, 3 lug. - "Un incontro molto costruttivo, cheportera' dei risultati concreti e positivi in tema di sicurezzaper la nostra citta'". Lo afferma il sindaco di Perugia, AndreaRomizi, che oggi al Viminale ha incontrato il ministro degliInterni, Angelino Alfano. Erano presenti, secondo quantoriferisce una nota del Comune, anche il capo della Polizia,AlessandroPansa, e il consigliere regionale dell'Umbria MassimoMonni (Ncd). "Come anticipato subito dopo la mia elezione asindaco - spiega Romizi - ho stabilito una interlocuzione conil Governo per porre l'accento su uno dei temi maggiormentesentiti dai perugini. Al ministro Alfano ho espressol'apprezzamento mio personale e della citta' per il lavoro chestanno compiendo il questore e le forze dell'ordine, ma anchel'esigenza che questa attivita' di controllo del territorio,prevenzione e repressione dei reati faccia un ulteriore passoin avanti. L'impegno del ministro ad affrontare i problemi diPerugia, con misure appropriate, mi lascia soddisfatto.Certamente l'interlocuzione tra Palazzo dei Priori ed ilViminale sulla sicurezza di Perugia avra' ulteriori momenti diconfronto. Altrettanto certo e' che il Comune fara' tutto cio'che e' in suo potere e di sua competenza. La sicurezza -conclude Romizi - resta in cima alla lista delle priorita',come dimostrato anche dall'aver tenuto personalmente la delegaspecifica". (AGI)Pg1/Sep