Regioni: Umbria,gestione risarcimenti incidenti da fauna selvatica

(AGI) - Perugia, 23 feb. - "In via sperimentale e per la duratadi almeno un anno la Regione Umbria gestira' direttamente lepratiche di risarcimento dei danni causati dalla faunaselvatica in incidenti stradali, lasciando a carico dellapolizza assicuratrice solo i danni superiori ai 20 mila euro".Lo ha annunciato l'assessore all'agricoltura della RegioneUmbria, Fernanda Cecchini. "Il progressivo incremento dellespese sostenute dalla Regione Umbria per far fronte a questotipo di sinistri - ha proseguito Cecchini - ha impostol'adozione di azioni rivolte sia al contenimento dei costi siaalla prevenzione e diminuzione dei danni causati

(AGI) - Perugia, 23 feb. - "In via sperimentale e per la duratadi almeno un anno la Regione Umbria gestira' direttamente lepratiche di risarcimento dei danni causati dalla faunaselvatica in incidenti stradali, lasciando a carico dellapolizza assicuratrice solo i danni superiori ai 20 mila euro".Lo ha annunciato l'assessore all'agricoltura della RegioneUmbria, Fernanda Cecchini. "Il progressivo incremento dellespese sostenute dalla Regione Umbria per far fronte a questotipo di sinistri - ha proseguito Cecchini - ha impostol'adozione di azioni rivolte sia al contenimento dei costi siaalla prevenzione e diminuzione dei danni causati a terzi daanimali selvatici. Danni di cui sono responsabili le Regioni,nonostante la fauna sia patrimonio indisponibile dello Stato".Relativamente al contenimento delle spese Cecchini ha quindiricordato che l'attuale gestione prevede un contrattoassicurativo con oneri per 1 milione 10 mila 500 euro di premioassicurativo, franchigia aggregata annua di 940 mila euro efranchigia per sinistro di 25 mila. Negli ultimi anni il costocomplessivo del premio assicurativo e relativa franchigia perla Regione e' andato progressivamente crescendo. "Inoltre - haaggiunto l'assessore la polizza e' stata disdettataanticipatamente dalla Compagnia assicuratrice in quantoritenuta eccessivamente onerosa e da una indagine effettuatasul mercato, l'onere con nuove assicurazioni, per premio annuoe franchigia, sarebbe superiore al precedente". Da qui ladecisione della Giunta regionale di procedere ad una diversamodalita' di gestione dei sinistri per danni prodotti dallafauna selvatica. (AGI)Pg2/Sep