Regioni: Umbria, A Pronto Soccorso h24 per donne vittime violenza

(AGI) - Perugia, 26 nov. ?  In attesa di completare il percorsoformativo per tutti gli operatori sanitari di pronto soccorso,ostetricia, ginecologia e chirurgia, l'azienda Usl Umbria 1 e'gia' in grado di garantire nei Pronto Soccorso di tutti ipresidi ospedalieri la presenza in ogni turno nelle 24 ore dialmeno un operatore formato per riconoscere, accogliere eintervenire sulle donne vittime di violenza. E' questo uno deitraguardi del progetto Inte.g.r.a., finanziato dal Dipartimentoper le pari opportunita' della presidenza del Consiglio deiMinistri e sviluppato in collaborazione con la Regionedell'Umbria, con l'obiettivo di dare risposte efficaci

(AGI) - Perugia, 26 nov. ?  In attesa di completare il percorsoformativo per tutti gli operatori sanitari di pronto soccorso,ostetricia, ginecologia e chirurgia, l'azienda Usl Umbria 1 e'gia' in grado di garantire nei Pronto Soccorso di tutti ipresidi ospedalieri la presenza in ogni turno nelle 24 ore dialmeno un operatore formato per riconoscere, accogliere eintervenire sulle donne vittime di violenza. E' questo uno deitraguardi del progetto Inte.g.r.a., finanziato dal Dipartimentoper le pari opportunita' della presidenza del Consiglio deiMinistri e sviluppato in collaborazione con la Regionedell'Umbria, con l'obiettivo di dare risposte efficaci alledonne vittime di violenza e offrire una prima assistenzaomogenea nei servizi di Pronto Soccorso. "Cio' e' statopossibile ? spiega il direttore generale Giuseppe Legato -grazie allo sviluppo di un software specifico con cuipianifichiamo nel lungo periodo, in modo informatizzato eautomatizzato, i turni di lavoro di tutto il personale cheopera nelle strutture di Pronto Soccorso dei nostri ospedali.Il software e' stato messo a punto, grazie al finanziamento delprogetto Inte.g.r.a., da un gruppo di lavoro della Usl 1,diretto dall'unita' operativa  di formazione del personale esviluppo risorse, in collaborazione con il partner tecnologicodel progetto, che ha specifica e consolidata esperienza neisistemi avanzati di turnistica ospedaliera. Una sinergiainedita che ha dato vita ad uno strumento innovativo per lagestione delle risorse umane, in quanto capace di condividerein tempo reale tutte le informazioni riguardanti i turni dilavoro. Tecnicamente avendo contribuito allo sviluppo delsoftware, la Usl Umbria 1 e' divenuta proprietaria dellalocalizzazione italiana del programma, che mette a disposizionedi tutte le altre aziende sanitarie e ospedaliere che nefacciano richiesta, cosi' come gia' fatto con l'Aziendaospedaliera di Perugia, conformemente alla legge del riuso inambito informatico e tecnologico e nell'ottica dirazionalizzazione della spesa pubblica".(AGI)Pg2/Sep