Regioni: Regione Umbria-Agenzia dogane su uso porzioni immobiliari

(AGI) - Perugia, 28 set. - Regione Umbria e Agenzia delledogane e dei monopoli (Direzione interregionale delle Doganeper la Toscana, la Sardegna e l'Umbria) hanno sottoscritto unprotocollo d'intesa finalizzato alla futura concessione in usodi porzioni immobiliari della piattaforma logistica diTerni-Narni. Alla firma hanno provveduto, per la RegioneUmbria, l'assessore alle infrastrutture, Giuseppe Chianella e,per la Direzione interregionale dell'Agenzia delle dogane e deimonopoli, il direttore Gianfranco Brosco. Alla base dell'intesac'e' l'uso degli immobili da parte dell'Agenzia delle dogane edei monopoli, che potra' iniziare subito dopo il collaudo dellenuove strutture, previsto per

(AGI) - Perugia, 28 set. - Regione Umbria e Agenzia delledogane e dei monopoli (Direzione interregionale delle Doganeper la Toscana, la Sardegna e l'Umbria) hanno sottoscritto unprotocollo d'intesa finalizzato alla futura concessione in usodi porzioni immobiliari della piattaforma logistica diTerni-Narni. Alla firma hanno provveduto, per la RegioneUmbria, l'assessore alle infrastrutture, Giuseppe Chianella e,per la Direzione interregionale dell'Agenzia delle dogane e deimonopoli, il direttore Gianfranco Brosco. Alla base dell'intesac'e' l'uso degli immobili da parte dell'Agenzia delle dogane edei monopoli, che potra' iniziare subito dopo il collaudo dellenuove strutture, previsto per novembre, e a seguito dellastipula di un apposito atto di concessione in uso. "Perl'Agenzia delle Dogane un risparmio di costi e tempi e per laRegione Umbria un'opportunita' di sicuro rilievo - rileval'assessore Chianella - per offrire un vantaggio, sempre intermini di tempi e costi, alle imprese umbre". La firma delprotocollo si inserisce nel quadro delle finalita' che laRegione si e' posta con la realizzazione in Umbria di trepiastre logistiche umbre per sostenere e rafforzare lo sviluppodel territorio. "La presenza dell'Agenzia delle doganeall'interno della piattaforma logistica rappresenta un valoreaggiunto - sottolinea l'assessore -, in quanto aumental'interesse di case di spedizione e di spedizionieri doganali.Si offre un servizio importante per le imprese umbre, oltre dueterzi delle quali attualmente effettuano operazioni doganali diimport ed export presso dogane fuori dall'Umbria e che trovandoin un unico luogo case di spedizione e Agenzia delle doganetrarrebbero sicuri benefici anche in termini di riduzioni dispesa".(AGI)Pg2/Mav