Regioni: Lignani, quale futuro per la discarica di Belladanza?

(AGI) - Perugia, 18 nov. - "Quale futuro per la discarica diBelladanza che, nell'ultimo Piano rifiuti regionale risalenteal 2009, doveva essere chiusa ed e' invece diventata discaricaregionale come quella di Orvieto e quando arrivera' il nuovoPiano regionale, per il quale non sono bastati cinque annilegislatura?". Lo ha chiesto, nel question time di oggi, ilconsigliere regionale Andrea Lignani Marchesani(FDI)all'assessore all'ambiente della Regione Umbria, SilvanoRometti. "C'e' una giungla di norme inconcludenti e incontraddizione fra loro ? ha rimarcato ? con gare d'ambito dicui gia' si conoscono i vincitori, i quali sono sempre

(AGI) - Perugia, 18 nov. - "Quale futuro per la discarica diBelladanza che, nell'ultimo Piano rifiuti regionale risalenteal 2009, doveva essere chiusa ed e' invece diventata discaricaregionale come quella di Orvieto e quando arrivera' il nuovoPiano regionale, per il quale non sono bastati cinque annilegislatura?". Lo ha chiesto, nel question time di oggi, ilconsigliere regionale Andrea Lignani Marchesani(FDI)all'assessore all'ambiente della Regione Umbria, SilvanoRometti. "C'e' una giungla di norme inconcludenti e incontraddizione fra loro ? ha rimarcato ? con gare d'ambito dicui gia' si conoscono i vincitori, i quali sono sempre lestesse associazioni temporanee di imprese come Gesenu, Sogepu ecompagnia, che oltretutto non riescono nemmeno a garantire lestesse tariffe in territori limitrofi, senza contarel'approvazione del Piano Sogepu in  consiglio comunale a Citta'di Castello, dove non e' esistita l'opposizione ed e' statoapprovato all'unanimita' un ampliamento per dieci anni di oltre400mila metri cubi con uno stanziamento economico da 8 milionidi euro, in barba a qualsiasi preoccupazione ambientale enonostante le segnalazioni dell'Agenzia di protezioneambientale". L'assessore Rometti ha detto che "si sta cercandodi superare il sistema di smaltimento a discarica, ma c'e'anche un monitoraggio continuo che viene svolto dall'Arpa conla massima trasparenza, visto che tutti i dati sono disponibilion line". "La discarica di Belladanza - ha proseguito - e' unadelle tre, rispetto alle sei presenti sul territorio, chedovevano essere ampliate per poter garantire la chiusura delciclo dei rifiuti, stante il fatto che altri sistemi hannoincontrato forti opposizioni. Per quanto riguarda il Pianoregionale posso dire, in virtu' dei risultati secondo mestraordinari che abbiamo raggiunto nella riduzione dei rifiutie nella raccolta differenziata, che sara' adeguato non entro lafine di questa legislatura ma entro la fine dell'anno solare incorso. Ho gia' presentato in Giunta una proposta diriprogrammazione con soluzioni che possono consentirci diandare verso un superamento consistente del sistema dellediscariche, che va superato anche secondo le direttive Ue.Ricordo anche che su Belladanza ci sono risorse per un milionee mezzo di euro per l'impiantistica che ci consentiranno dimigliorare il sistema".(AGI)Pg2/Sep