Regioni: Consiglio Umbria respinge costituzione parte civile

(AGI) - Perugia, 9 dic. - Il Consiglio regionale dell'Umbria harespinto, con 9 voti favorevoli, 12 contrari e 3 astenuti, lamozione presentata dai consiglieri Nevi (FI), Mantovani (Ncd),Monacelli (Udc) e Lignani Marchesani (FdI) inerente la"costituzione di parte civile della Regione Umbria nell'ambitodei procedimenti giudiziari che verranno eventualmente attivatiin riferimento alla vicenda verificatasi nell'azienda Usl diFoligno". La vicenda e' quella, riportata da organi da stampa,di una cartella clinica fatta sparire, dalla quale sarebbestato possibile risalire a pobbili errori. La presidenteCatiuscia Marini ha risposto che "non c'e' nessun reatocontestato dalla magistratura"

(AGI) - Perugia, 9 dic. - Il Consiglio regionale dell'Umbria harespinto, con 9 voti favorevoli, 12 contrari e 3 astenuti, lamozione presentata dai consiglieri Nevi (FI), Mantovani (Ncd),Monacelli (Udc) e Lignani Marchesani (FdI) inerente la"costituzione di parte civile della Regione Umbria nell'ambitodei procedimenti giudiziari che verranno eventualmente attivatiin riferimento alla vicenda verificatasi nell'azienda Usl diFoligno". La vicenda e' quella, riportata da organi da stampa,di una cartella clinica fatta sparire, dalla quale sarebbestato possibile risalire a pobbili errori. La presidenteCatiuscia Marini ha risposto che "non c'e' nessun reatocontestato dalla magistratura" e che "la costituzione di partecivile della Regione attiene a un lavoro istruttorio che vienecondotto dall'Ufficio legale, qualora vi siano comunicazionidegli organi giudiziari". (AGI)Pg1/Mav