Moda: tappa umbra giovani imprenditori Sistema moda Italia

(AGI) - Perugia, 28 mag. - E' umbra la terza tappa del roadshoworganizzato dal gruppo giovani imprenditori di Sistema modaItalia (la federazione nazionale di Confidnustria cherappresenta il tessile e la moda) alla scoperta delleeccellenze dei distretti della filiera tessile italiana. DopoMilano e Napoli, e' toccato a Spello, nella cornice di VillaFidelia, ospitare l'evento dal titolo 'Arte tessile edistretto. Umbria, un viaggio tra eccellenze italiane eterritorio' organizzato in collaborazione con il Gruppo giovaniimprenditori di Confindustria Umbria. L'iniziativa si e'sviluppata nell'arco di due giorni prima con alcune visiteaziendali e poi con

(AGI) - Perugia, 28 mag. - E' umbra la terza tappa del roadshoworganizzato dal gruppo giovani imprenditori di Sistema modaItalia (la federazione nazionale di Confidnustria cherappresenta il tessile e la moda) alla scoperta delleeccellenze dei distretti della filiera tessile italiana. DopoMilano e Napoli, e' toccato a Spello, nella cornice di VillaFidelia, ospitare l'evento dal titolo 'Arte tessile edistretto. Umbria, un viaggio tra eccellenze italiane eterritorio' organizzato in collaborazione con il Gruppo giovaniimprenditori di Confindustria Umbria. L'iniziativa si e'sviluppata nell'arco di due giorni prima con alcune visiteaziendali e poi con una tavola rotonda tra imprenditori cheoperano nella filiera del tessile e che hanno avuto cosi'l'occasione per confrontarsi su temi strategici per il futurodel settore. "In Umbria il settore conta 1700 imprese ? hasottolineato Marzio Presciutti Cinti, presidente dei GruppoGiovani Imprenditori di Confindustria Umbria ? con circa 7 milaaddetti e un fatturato di oltre 400 milioni. E' per l'Umbriauno dei comparti manifatturieri piu' vitali e radicati, con unaforte propensione all'export e che puo' contare su importantibrand che svolgono un ruolo trainante nei confronti delletantissime imprese del territorio". Come nelle precedentitappe, anche in questa occasione, la delegazione dei Giovani diSMI ha visitato alcune delle realta' imprenditoriali locali, amonte e a valle della filiera tessile che sono riuscite, invirtu' dell'eccellenza dei propri prodotti, a valicare iconfini dell'Italia, diffondendo il bello e ben fatto,inconfondibile connotato del made in Italy riconosciuto intutto il mondo. Infatti, i numeri dell'export deltessile-abbigliamento della regione Umbria hanno registrato nel2014 un incremento su base annua dell?export del +4,5%, oltreil 50% delle esportazioni umbre e' rappresentatodall'abbigliamento in senso stretto, mentre la maglieriarappresenta il 22% del totale. A ospitare la prima visita e'stata l'azienda tessile perugina Sterne International SpA cheproduce il brand Lorena Antoniazzi, nato nel 1993 come linea dimaglieria in cachemire di alta gamma, ha sviluppato negli anniun proprio total look e continua la sua evoluzione in ricerca esperimentazione delle piu' esclusive tecniche di filato. Laseconda visita ha coinvolto la storica Tessitura Brozzetti, cheha la sua sede all'interno di una chiesa sconsacrata in cui lefonti documentali attestano il passaggio di San Francescod'Assisi e dove oggi si producono in maniera artigianaletessuti pregiati che ricordano la tradizione antica umbra. Ladue giorni umbra si e' conclusa poi con la tavola rotonda neglispazi di Villa Fidelia a Spello.(AGI)Pg2/Mav