Ludopatia: Casciari (Umbria), legge contro piaga crescente

(AGI) - Perugia, 22 nov. - "La dipendenza da gioco d'azzardo e'una vera e propria piaga della comunita' in crescentediffusione e che coinvolge trasversalmente tutte le fascesociali, compresa quella degli anziani". Lo ha affermato lavicepresidente della Regione Umbria, Carla Casciari,intervenendo ad Orvieto alla Conferenza regionale Anescao daltitolo 'Ludopatie', insieme ai rappresentanti delleistituzioni, del mondo del volontariato, dei serviziterritoriali e del privato sociale. "La legge regionale per laprevenzione, il contrasto e la riduzione del rischio delladipendenza da gioco d'azzardo patologico - ha detto lavicepresidente - e' stata fortemente voluta dalla

(AGI) - Perugia, 22 nov. - "La dipendenza da gioco d'azzardo e'una vera e propria piaga della comunita' in crescentediffusione e che coinvolge trasversalmente tutte le fascesociali, compresa quella degli anziani". Lo ha affermato lavicepresidente della Regione Umbria, Carla Casciari,intervenendo ad Orvieto alla Conferenza regionale Anescao daltitolo 'Ludopatie', insieme ai rappresentanti delleistituzioni, del mondo del volontariato, dei serviziterritoriali e del privato sociale. "La legge regionale per laprevenzione, il contrasto e la riduzione del rischio delladipendenza da gioco d'azzardo patologico - ha detto lavicepresidente - e' stata fortemente voluta dalla RegioneUmbria, impegnata nel contrastare il fenomeno ormai dilaganteanche nella nostra regione, visto che secondo il parere degliesperti va di pari passo alla crisi economica. Infatti - haprecisato - e' ormai certo che, con l'aumentare delledifficolta' economiche, per larghi strati della popolazione,aumenta regolarmente anche la quota di denaro che ogni annoviene affidata al gioco, con importanti ripercussionifinanziarie e sociali sugli stessi interessati e sulle lorofamiglie". (AGI) Pg1/Sep