Jobs Act: Stufara, si inaugura era licenziabilita' universale

(AGI) - Perugia, 24 feb. - "Con l'approvazione dei decretiattuativi del Jobs Act il Governo Renzi completa larottamazione del diritto del lavoro italiano, inaugurando l'eradella licenziabilita' universale". Cosi' il capogrupporegionale di Rifondazione comunista per la Federazione dellasinistra, Damiano Stufara secondo il quale "la vera finalita'di questi provvedimenti e' esclusivamente quella di liquidareogni forma di dialettica tra le forze del lavoro ed ilpadronato, individualizzando definitivamente la posizione delsingolo nei confronti del datore di lavoro". "L'annunciatosuperamento della precarieta' - aggiunge Stufara - si rivelacome l'ennesima finzione del segretario-premier, in quanto la

(AGI) - Perugia, 24 feb. - "Con l'approvazione dei decretiattuativi del Jobs Act il Governo Renzi completa larottamazione del diritto del lavoro italiano, inaugurando l'eradella licenziabilita' universale". Cosi' il capogrupporegionale di Rifondazione comunista per la Federazione dellasinistra, Damiano Stufara secondo il quale "la vera finalita'di questi provvedimenti e' esclusivamente quella di liquidareogni forma di dialettica tra le forze del lavoro ed ilpadronato, individualizzando definitivamente la posizione delsingolo nei confronti del datore di lavoro". "L'annunciatosuperamento della precarieta' - aggiunge Stufara - si rivelacome l'ennesima finzione del segretario-premier, in quanto lacompleta liberalizzazione dei licenziamenti permettera' inqualsiasi momento la risoluzione di ogni rapporto di lavoro:mai, nella storia democratica del nostro Paese, si eraassistito ad un simile livellamento verso il basso dellecondizioni del modo del lavoro, spacciato da un'abile regiamediatica per un'operazione di giustizia sociale". (AGI)Pg2/Sep