Corte conti: Presidente Umbria, no allarme cattiva amministrazione

(AGI) - Perugia, 27 feb. - "Il quadro che traspare dallefattispecie dannose trattate dalla sezione ci consegnal'immagine di una regione dove i fenomeni di cattivaamministrazione, pur presenti, non sembrano tali da destare unelevato grado di preoccupazione e allarme". Lo ha detto ilpresidente della sezione della Corte dei conti dell'Umbria,Angelo Canale, in uno dei passaggi della sua relazione durantela cerimonia di apertura dell'anno giudiziario, svoltasi questamattina a Perugia, alla Scuola di lingue estere dell'esercito.Nella sua relazione Canale ha ricordato come "sono tempi neiquali il contrasto agli sprechi, alla cattiva amministrazione,all'illecito

(AGI) - Perugia, 27 feb. - "Il quadro che traspare dallefattispecie dannose trattate dalla sezione ci consegnal'immagine di una regione dove i fenomeni di cattivaamministrazione, pur presenti, non sembrano tali da destare unelevato grado di preoccupazione e allarme". Lo ha detto ilpresidente della sezione della Corte dei conti dell'Umbria,Angelo Canale, in uno dei passaggi della sua relazione durantela cerimonia di apertura dell'anno giudiziario, svoltasi questamattina a Perugia, alla Scuola di lingue estere dell'esercito.Nella sua relazione Canale ha ricordato come "sono tempi neiquali il contrasto agli sprechi, alla cattiva amministrazione,all'illecito dannoso deve essere una priorita', nellaconvinzione che sia oggi in gioco la tenuta delle nostre stesseistituzioni e con essa anche il futuro delle giovanigenerazioni". (AGI) Pg2/Sep (Segue)