Corruzione: Liberati (M5s), Umbria stipuli protocollo con Anac

(AGI) - Perugia, 22 giu. - "La Regione Umbria proceda ad unintervento forte, con l'immediata stipula di un protocollo conl'Autorita' nazionale anticorruzione (Anac) di Cantone, comegia' avvenuto nel Lazio". Lo chiede il capogruppo del Movimentoa 5 stelle all'Assemblea legislativa dell'Umbria, AndreaLiberati, auspicando che "si proceda rapidamente alla rotazionedegli svariati dipendenti e funzionari regionali ingessati datroppo tempo nei propri uffici, seguendo al riguardo i miglioriesempi applicati nel Paese. E che detta rotazione sia reale,non amicale. Che sia autentica, non di facciata. La rotazionedi centralinisti, uscieri e pensionandi - continua Liberati -

(AGI) - Perugia, 22 giu. - "La Regione Umbria proceda ad unintervento forte, con l'immediata stipula di un protocollo conl'Autorita' nazionale anticorruzione (Anac) di Cantone, comegia' avvenuto nel Lazio". Lo chiede il capogruppo del Movimentoa 5 stelle all'Assemblea legislativa dell'Umbria, AndreaLiberati, auspicando che "si proceda rapidamente alla rotazionedegli svariati dipendenti e funzionari regionali ingessati datroppo tempo nei propri uffici, seguendo al riguardo i miglioriesempi applicati nel Paese. E che detta rotazione sia reale,non amicale. Che sia autentica, non di facciata. La rotazionedi centralinisti, uscieri e pensionandi - continua Liberati -non interessa alcun cittadino, mentre e' cruciale accendere unfaro su acquisti, servizi, lavori, bandi. E i corrotti sianodirettamente allontanati, con richiesta di risarcimento danni.Ma su tutto questo torneremo presto, con esempi assaiconcreti". (AGI)Pg1/Vic

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it