Lega: Salvini su manifestazione, siamo in Toscana o terzo mondo?

(AGI) - Firenze, 26 feb. - "Siamo in Toscana o nel terzomondo?". Cosi' il segretario della Lega Matteo Salvini, a Bagnoa Ripoli, in provincia di Firenze, per la campagna elettoraledella Lega in Toscana, parlando a margine di un suo interventoalla biblioteca comunale, commenta con i giornalisti lamanifestazione di un centinaio di persone contro la suapresenza stasera nella cittadina alle porte di Firenze. Dietroallo striscione '#MaiconSalvini', il gruppo di manifestanti e'tenuto lontano dal luogo dove e' in corso l'intervento delsegretario del Carroccio. Campeggia, appeso ad un palo dove sitrova il gruppo,

(AGI) - Firenze, 26 feb. - "Siamo in Toscana o nel terzomondo?". Cosi' il segretario della Lega Matteo Salvini, a Bagnoa Ripoli, in provincia di Firenze, per la campagna elettoraledella Lega in Toscana, parlando a margine di un suo interventoalla biblioteca comunale, commenta con i giornalisti lamanifestazione di un centinaio di persone contro la suapresenza stasera nella cittadina alle porte di Firenze. Dietroallo striscione '#MaiconSalvini', il gruppo di manifestanti e'tenuto lontano dal luogo dove e' in corso l'intervento delsegretario del Carroccio. Campeggia, appeso ad un palo dove sitrova il gruppo, lo striscione rosso dell'Anpi. "E' da mattiche nel 2015 si debbano schierare 150 agenti tra polizia ecarabinieri per permettere un dibattito in una bibliotecapubblica - ha aggiunto Salvini - e' una follia. Abbiamo dovutospostare tre aperitivi perche' anche i cuochi sono statiminacciati. La Toscana merita piu' rispetto - ha concluso ilsegretario della Lega - noi vogliamo liberarla da questo regimerosso". (AGI)Fi3/mal