Truffe: clonavano carte a sportelli bancomat, arrestati a Catania

(AGI) - Catania, 24 nov. - Due bulgari, di 40 e 29 anni , sonostati arrestati da agenti della polizia postale e delletelecomunicazioni di Catania mentre tentavano di applicare suuno sportello bancomat di un istituto bancario del centro uno"skimmer", apparecchiatura in grado di carpire i datiinformatici delle carte di debito o di credito degli utenti. Daoltre una settimana i due bulgari, pedinati dalla polizia, dopoavere preso alloggio in un hotel avevano avviato una serie disopralluoghi presso gli sportelli bancomat della provincia.Erano in possesso di numerose e sofisticate apparecchiatureinformatiche di ultimissima

(AGI) - Catania, 24 nov. - Due bulgari, di 40 e 29 anni , sonostati arrestati da agenti della polizia postale e delletelecomunicazioni di Catania mentre tentavano di applicare suuno sportello bancomat di un istituto bancario del centro uno"skimmer", apparecchiatura in grado di carpire i datiinformatici delle carte di debito o di credito degli utenti. Daoltre una settimana i due bulgari, pedinati dalla polizia, dopoavere preso alloggio in un hotel avevano avviato una serie disopralluoghi presso gli sportelli bancomat della provincia.Erano in possesso di numerose e sofisticate apparecchiatureinformatiche di ultimissima generazione, alcune delle qualidifficili da rilevare, atte a carpire fraudolentemente i datidelle carte di credito e di debito. Durante le perquisizionisono stati rinvenuti anche diversi cappelli con visiera con iquali gli indagati tentavano di nascondere il viso dallevideoriprese degli istituti di credito. Oltre a immagazzinarein una memoria i dati acquisiti dalle carte di pagamento,tramite una microcamera nascosta dotata anche di rilevazionedei suoni, rilevavano il PIN digitato. In questo modo clonavanole carte. Si ritiene che abbiano usato questa tecnica pressomolti sportelli bancomat in Sicilia, e abbiano poi con le cartecontraffatte effettuato con prelevamenti all'estero percentinaia di migliaia di euro. Sono in corso indagini peridentificare eventuali altri complici. Il pubblico ministero diturno ha convalidato gli arresti ed ha disposto la traduzionedegli arrestati per stamattina innanzi al Tribunale per ilgiudizio direttissimo. (AGI).