Teatro: l'Inda mette il suo passato in mostra, e spunta un Sironi

(AGI) - Siracusa, 9 giu. - Il pezzo forte e' il manifesto per"Medea" di Euripide del 1949, realizzato da Mario Sironi: neresta un'unica copia, quella che si puo' vedere nella mostra"Inda retro'" a Siracusa. E' uno sguardo dentro la storiateatrale, per rivivere attraverso abiti, bozzetti, disegni esuoni gli allestimenti del passato delle tragedie in scenaquest'anno al Teatro greco: "Le Supplici" di Eschilo, "Ifigeniain Aulide" di Euripide e "Medea" di Seneca. L'esposizione e'ospitata nei locali di Palazzo Greco, sede dell'Istitutonazionale del dramma antico in corso Matteotti, ed e' curata daElena Servito,

(AGI) - Siracusa, 9 giu. - Il pezzo forte e' il manifesto per"Medea" di Euripide del 1949, realizzato da Mario Sironi: neresta un'unica copia, quella che si puo' vedere nella mostra"Inda retro'" a Siracusa. E' uno sguardo dentro la storiateatrale, per rivivere attraverso abiti, bozzetti, disegni esuoni gli allestimenti del passato delle tragedie in scenaquest'anno al Teatro greco: "Le Supplici" di Eschilo, "Ifigeniain Aulide" di Euripide e "Medea" di Seneca. L'esposizione e'ospitata nei locali di Palazzo Greco, sede dell'Istitutonazionale del dramma antico in corso Matteotti, ed e' curata daElena Servito, referente dell'Archivio dell'Inda, CarmeloIocolano, che si e' occupato del progetto grafico, e dallaboratorio di scenografia e costumi dell'Inda. L'iniziativavuole non solo far conoscere il materiale d'archivio dell'Indama presentare tutto il cammino preparatorio di ciascunarappresentazione mettendo in risalto il lavoro di tutti isettori che partecipano a realizzare lo spettacolo, dailaboratori di scenografia alla sartoria a tutte le maestranze.La mostra e' divisa in tre sezioni, una per ciascuno dei trespettacoli in scena nel cinquantunesimo ciclo dirappresentazioni classiche al Teatro Greco, ed e' aperta dallunedi' al venerdi', dalle 10 alle 13 e su prenotazione. Tra leproposte, anche una proiezione delle immagini degli spettacolidal 1914 al 1948, con video anche del repertorio dell'Istitutoluce e l'ascolto delle musiche degli spettacoli delle passateedizioni. (AGI).