Rifiuti: 126 indagati municipalizzata Palermo, Comune parte civile

(AGI) - Palermo, 19 set. - La procura di Palermo ha notificatogli avvisi di chiusura indagini per 126 dipendenti della Rap,l'azienda comunale di igiene ambientale, in relazione allagrave emergenza rifiuti esplosa tra Natale e Capodanno scorsi.Tra i reati contestati l'inquinamento ambientale el'interruzione di pubblico servizio. Tuona il sindaco LeolucaOrlando: "Il Comune di Palermo si costituira' parte civile segli avvisi di conclusione indagini notificati a 126 dipendentidella Rap, dovessero diventare rinvii a giudizio". L'assessoreall'Ambiente Cesare Lapiana, intanto, ha chiesto ai verticidella Rap di avviare immediatamente un'inchiesta amministrativainterna "per accertare le

(AGI) - Palermo, 19 set. - La procura di Palermo ha notificatogli avvisi di chiusura indagini per 126 dipendenti della Rap,l'azienda comunale di igiene ambientale, in relazione allagrave emergenza rifiuti esplosa tra Natale e Capodanno scorsi.Tra i reati contestati l'inquinamento ambientale el'interruzione di pubblico servizio. Tuona il sindaco LeolucaOrlando: "Il Comune di Palermo si costituira' parte civile segli avvisi di conclusione indagini notificati a 126 dipendentidella Rap, dovessero diventare rinvii a giudizio". L'assessoreall'Ambiente Cesare Lapiana, intanto, ha chiesto ai verticidella Rap di avviare immediatamente un'inchiesta amministrativainterna "per accertare le responsabilita' di chi avrebbe dovutovigilare e prendere i conseguenti provvedimenti". "Il Comune diPalermo - dice Orlando - intende andare fino in fondo in questavicenda. E' insopportabile che un servizio cosi' importantevenga sabotato proprio dall'interno della societa' che dovrebbegarantirlo. Non permetteremo che si ripeta l'esperienza Amia,fatta fallire da comportamenti illegali da parte di talunidipendenti oltre che dall'ignavia, dagli sprechi e falsi inbilancio di amministratori degli anni passati". (AGI).