Mafia: nuove minacce a centro don Puglisi, "Brancaccio espugnata"

(AGI) - Palermo, 4 dic. - Ennesima intimidazione al CentroPadre nostro di Brancaccio, fondato da padre Pino Puglisi, ilparroco ucciso dalla mafia e beatificato. Secondo quantoriferisce il responsabile Maurizio Artale, ieri sera, intornoalle 20, e' stata data alla fiamme l'auto di una volontaria.Ignoti hanno anche appeso un sacchetto contenenti feci sulpulmino del centro, utilizzato per l'accompagnamento deidisabili. "Stato dove sei? Mentre a Roma si pensa sul da fare,Brancaccio viene continuamente espugnata. Povera la nostraBrancaccio", commenta Artale, che lancia poi un messaggio disfida agli autori delle minacce: "Considerato che avete voluto

(AGI) - Palermo, 4 dic. - Ennesima intimidazione al CentroPadre nostro di Brancaccio, fondato da padre Pino Puglisi, ilparroco ucciso dalla mafia e beatificato. Secondo quantoriferisce il responsabile Maurizio Artale, ieri sera, intornoalle 20, e' stata data alla fiamme l'auto di una volontaria.Ignoti hanno anche appeso un sacchetto contenenti feci sulpulmino del centro, utilizzato per l'accompagnamento deidisabili. "Stato dove sei? Mentre a Roma si pensa sul da fare,Brancaccio viene continuamente espugnata. Povera la nostraBrancaccio", commenta Artale, che lancia poi un messaggio disfida agli autori delle minacce: "Considerato che avete volutolasciare il vostro biglietto da visita, noi vi rimandiamo ilnostro: continueremo l'opera iniziata ventidue anni fa dalbeato Giuseppe Puglisi in una terra irredimbile comeBrancaccio, perche' se Dio e 3P sono con noi chi potra' esserecontro di noi?". (AGI).