Caos strade: cabina regia su A18, ma rischio nuovi smottamenti

(AGI) - Palermo, 8 ott. - Si e' svolta oggi la conferenza diservizi per valutare i danni prodotti dalla frana che si e'riversata sulla corsia occidentale dell'autostradaMessina-Catania, all'altezza di Letojanni. Presenti tra glialtri il presidente della Regione Rosario Crocetta, gliassessori al Territorio e ai Trasporti, e i vertici del Cas,della Protezione Civile regionale, del Genio civile di Messinae dei sindaci di Letojanni, Taormina, Sant'Alessio Siculo,Castelmola, Mongiuffi Melia, Forza d'Agro', Pagliara. Nel corsodell'incontro il Cas ha annunciato di avere gia' avviatoattraverso rocciatori, alcuni lavori di riagganciamentodell'area franosa, rappresentando pero' sulla

(AGI) - Palermo, 8 ott. - Si e' svolta oggi la conferenza diservizi per valutare i danni prodotti dalla frana che si e'riversata sulla corsia occidentale dell'autostradaMessina-Catania, all'altezza di Letojanni. Presenti tra glialtri il presidente della Regione Rosario Crocetta, gliassessori al Territorio e ai Trasporti, e i vertici del Cas,della Protezione Civile regionale, del Genio civile di Messinae dei sindaci di Letojanni, Taormina, Sant'Alessio Siculo,Castelmola, Mongiuffi Melia, Forza d'Agro', Pagliara. Nel corsodell'incontro il Cas ha annunciato di avere gia' avviatoattraverso rocciatori, alcuni lavori di riagganciamentodell'area franosa, rappresentando pero' sulla base divalutazioni espresse dal Genio civile, che anche la partesuperiore potrebbe essere interessata da ulteriori fenomeni dismottamento. Per cui si ritiene urgente e necessario unsopralluogo congiunto con i tecnici del Genio civile diMessina, del Cas, della Protezione civile, degli assessorati alTerritorio e Ambiente e alle Infrastrutture insieme aidirettori ai lavori pubblici dei comuni interessati. I sindacipresenti hanno rappresentato che anche la statale litoraneapresenta alcune criticita' relativamente alle vie di fuga. Suquesto ci sara' un confronto tra l'assessorato Infrastrutture eAnas, mentre altri sindaci hanno segnalato la presenza dialcune mini frane che rappresentano pericolo per alcuni comuni.Nel corso dell'incontro il presidente ha confermato che il Casaffrontera' i lavori, di concerto con gli altri entiinteressati, per il ripristino dell'arteria e il contenimentofrana. L'assessorato regionale al Territorio e Ambiente e laProtezione civile, si occuperanno di altre piccole frane chenon minacciano l'autostrada ma che rappresentano un pericoloper i centri abitati dei comuni. (AGI).