Sardegna-Corsica: venerdi' Consulta s'insedia ad Ajaccio

(AGI) - Cagliari, 5 lug. - S'insediera' venerdi' prossimo, 8 luglio, alle 9 ad A...

(AGI) - Cagliari, 5 lug. - S'insediera' venerdi' prossimo, 8 luglio, alle 9 ad Ajaccio la Consulta sardo-corsa istituita la scorsa primavera con due documenti approvati il 28 aprile, in occasione di "Sa die de Sa Sardigna", dal Consiglio regionale e il 26 maggio dall'Assemblea della Corsica. L'organismo, convocato dal presidente dell'Assemblea sarda Gianfranco Ganau, d'intesa con l'omologo corso Ghjuvan Guidu Talamoni, si riunira' per approvare il regolamento interno e concordare azioni per la tutela e la valorizzazione del patrimonio linguistico e culturale. Alla seduta interverranno anche i rettori delle universita' delle due isole per studiare comuni percorsi formativi ed educativi.
Alle 11, a conclusione dei lavori, i presidenti apriranno la seduta dell'Assemblea corsa e alle 12.30 terranno una conferenza stampa congiunta.
"L'insediamento della Consulta dara' concretezza a quel percorso comune che vede le nostre isole alleate in Europa, come una vera e propria macro-regione con comuni rivendicazioni e analoghe difficolta'", anticipa Ganau. "Un cammino che ha necessita' del pieno coinvolgimento dei cittadini e delle istituzioni sociali, economiche e culturali. Da qui la scelta di aprire i lavori del nuovo organo collegiale con le audizioni dei rettori".
Della delegazione sarda faranno parte i capigruppo del Pd, Pietro Cocco, del Misto, Fabrizio Anedda, dei Cristiano popolari socialisti, Pierfranco Zanchetta, di Sel, Daniele Cocco, di Soberania e Indipendentzia, Emilio Usula, dell'Udc Gianluigi Rubiu, del Psd'Az Angelo Carta, dei Riformatori Attilio Dedoni, oltre a Edoardo Cocco, in rappresentanza di Fi, e Alessandro Unali per il gruppo Sovranita' Democrazia e lavoro. (AGI)
Rob